Live Sicilia

Arrestate le due badanti

Picchiata e minacciata VIDEO
L'incubo di una anziana a Trapani


arrestate badanti a trapani, polizia arresta badanti trapani, trapani, violenza su anziana, Cronaca, Trapani

La scoperta della polizia.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Un'anziana di 75 anni di Trapani è stata picchiata e minacciata dalle due badanti che si sarebbero dovute occupare di lei. Le violenze fisiche e psicologiche sono durate settimane e sono state documentate dagli uomini della Polizia che hanno fatto irruzione nell'abitazione della donna, nel centro storico della città, e arrestato le due. Le badanti, di 36 e 53 anni, invece di assistere e curare la signora malata e bloccata a letto, l'hanno più volte picchiata e minacciata. I maltrattamenti avvenivano durante il cambio della biancheria e del letto o mentre le davano da mangiare. E nonostante la donna ogni volta urlasse per le violenze subite, nessuno dei vicini ha mai chiamato la polizia. Grazie alle microspie e alle telecamere nascoste, i poliziotti hanno assistito a diversi episodi di violenza, fino a quando hanno fatto irruzione nell'appartamento. La donna è stata ricoverata all'ospedale di Trapani per accertamenti e successivamente affidata a una residenza protetta.

GUARDA IL VIDEO DELLA POLIZIA

*Aggiornamento ore 17.19


Costretta dalle badanti che le avevano occupato l'appartamento assieme ai rispettivi mariti a dormire seminuda in una veranda chiusa e senza riscaldamento. L'orrore, dietro le mura di una palazzina della Via Virgilio a Trapani. Altri particolari emergono sulla vicenda delle badanti arrestate ieri sera dagli uomini della squadra mobile e accusate di violenza e minacce nei confronti della 75enne che avrebbero dovuto accudire. Le due donne si trovano presso la casa circondariale Pagliarelli di Palermo. L'anziana, ex bidella del vecchio asilo oggi chiuso della Villa Margherita, è stata trasferita invece in una struttura protetta. La 75enne conosceva bene una delle sue aguzzine che per anni aveva prestato servizio a casa della madre come donna delle pulizie. A far scattare le indagini, la denuncia di un uomo al 113. Le violenze, secondo la ricostruzione degli investigatori, andavano avanti da tempo. Ma nessuno, neanche i vicini di casa, si sarebbe accorto di nulla. "La signora era solita urlare" avrebbero riferito agli agenti della mobile che li hanno interrogati. Le violenze, immortalate dalle telecamere installate dai poliziotti, mostrano le due badanti picchiare la donna, costretta a letto a seguito di una caduta, con un cucchiaio di legno sulla testa. In alcuni fotogrammi, si vedono anche le due sputare nel piatto da servire all'anziana. Lo stesso piatto che è stato trovato vicino alla pattumiera al momento dell'irruzione. I parenti dell'anziana, contattati dagli uomini della mobile si sono detti disponibili a prendersi cura della donna. (ANSA).

(ANSA).