Live Sicilia

PALERMO

Assunzioni al Policlinico
Tutti i posti disponibili


concorsi policlinico di palermo, palermo concorsi policlinico, policlinico concorsi, policlinico palermo concorsi medici, selezione medici policlinico palermo, Lavoro

Tutte le scadenze e i requisti.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Con otto procedure di selezione attive il Policlinico di Palermo cerca 10 lavoratori con varia qualifica per una assunzione di dodici mesi rinnovabile mediante contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.co.co). Due ulteriori selezioni, inoltre, sono state avviate dall’azienda ospedaliera dell’Università di Palermo per la selezione di due laureati a cui assegnare una borsa di studio dalla durata di dodici mesi e rinnovabile.

Tutti i concorsi sono per titoli e colloquio e con un punteggio di 60 punti. La discussione, con un peso di 40 punti, servirà ad approfondire i temi presentati nel curriculum professionale di ciascun candidato. Ogni selezione, infatti, prevede che il candidato esponga e documenti la propria esperienza nel settore per cui è richiesta la sua collaborazione professionale. I titoli saranno valutati attribuendo cinque punti al massimo per i titoli di carriera, altri cinque per i titoli di studio e accademici, cinque per le pubblicazione e i titoli scientifici e ulteriori cinque per il curriculum.

Ai candidati è richiesto di essere cittadini italiani o dell’Unione europea, di godere dei diritti civili e politici e di godere dell’integrità fisica per lo svolgimento delle mansioni. Possono partecipare anche i cittadini extracomunitari con regolare permesso di soggiorno. Nel caso di cittadini non italiani questi dovranno provare di conoscere la lingua. Inoltre, sarà necessario che i partecipanti ai concorsi non siano stati interdetti dai pubblici uffici, destituiti o licenziati dalla pubblica amministrazione e che non si siano macchiati di reati incompatibili con gli incarichi da ricoprire. Da ultimo occorre conoscere l’inglese, avere possesso di rudimenti informatici, ed essere iscritti all’albo professionale, diverso per ciascun profilo di candidatura.

Scade il 9 maggio il concorso per il conferimento di un contratto di collaborazione a un biologo o biotecnologo perché lavori alla realizzazione del progetto “oncologia molecolare: biomarcatori specifici per la risposta alle terapie di precisione”. I candidati dovranno essere laureati in Biotecnologie mediche e Medicina molecolare o Scienze biologiche con indirizzo molecolare.

Chi volesse beneficiare della borsa di studio per un laureato in Medicina e chirurgia e specializzato in neurologia per lavorare al progetto di miglioramento dei livelli assistenziali per i soggetti affetti da sclerosi multipla dovrà presentare la propria candidatura entro il 17 maggio.

C’è tempo invece fino al 19 maggio per fare richiesta di partecipazione al bando di concorso per due contratti di collaborazione rivolti a due infermieri laureati in infermieristica o in corsi di laurea equipollenti e con un esperienza in ambulatori di Gastroenterologia ed Epatologia. Il giorno dopo, invece, scade il bando per altri due posti di lavoro disponibili per laureati e abilitati in psicologia che documentino competenza in psicoterapia.

Il 24 maggio è invece in termine ultimo per le candidature a due bandi diversi. Uno è rivolto a rintracciare un biotecnologo che lavori al progetto “riduzione della proporzione di casi Tbc polmonare e infezione tubercolare latente persi al follow-up”. In questo caso è richiesto che i candidati abbiano la laurea magistrale o specialistica in Biotecnologie mediche e Medicina molecolare. L’altro bando è destinato, invece a laureati in Scienze delle professioni sanitarie indirizzo Tecniche diagnostiche per la realizzazione del progetto “Sorveglianza e controllo delle infezioni da Legionellla correlate all’assistenza”.

Entro il 26 maggio, occorre presentare la candidatura alla selezione per un manager di laboratorio. Questi avrà il compito di tradurre in inglese e francese tutti i progetti e gli articoli che si presenteranno all’interno dell’azione di formazione sulla valutazione ed identificazione dei soggetti a rischio di sindromi tumorali ereditarie. I candidati dovranno così possedere la laurea magistrale o specialistica in lingue. Il collaboratore selezionato, infatti , sarà inserito in un programma di cooperazione tra l’ateneo palermitano, Università di Aversa e quella di Pittsburgh.

Scadono infine l’1 e il 2 giugno le ultime due selezioni attualmente attive. Entro il primo giugno devono inviare la domanda di partecipazione alla selezione i laureati in odontoiatria e protesi dentaria che vorranno conquistare la borsa di studio per lavorare all’azione di “consolidamento e ampliamento del teleconsulto per la medicina orale”. Entro il due, invece dovranno aderire al concorso gli psicologi specializzati in psicoterapia, che vogliano concorrere per la collaborazione al progetto “Serve una mano”.

Clicca qui per accedere ai bandi