Live Sicilia

IL COLLEGATO

Novità negli uffici di gabinetto
Un 'supersegretario' per Musumeci


capo segreteria particolare musumeci, collegato emendamenti, emendamenti collegato, emendamenti diventerà bellissima, musumeci segreteria particolare, segreteria particolare musumeci

Governo e Diventerà Bellissima con due emendamenti puntano a portare da uno a due i dirigenti nella Segreteria particolare del governatore.


PALERMO - Segreteria particolare del presidente della Regione, si cambia. Un emendamento del Governo al "collegato" introduce la figura del segretario particolare e lo affianca a quello del "capo della segreteria", che "sovrintende alla cura dell'Ufficio". Inoltre, un secondo emendamento, che porta la firma di tutti i parlamentari regionali del gruppo Diventerà Bellissima, punta ad equiparare lo stipendio di queste figure, ma anche di tutti i segretari particolari del presidente e degli assessori, a quello dei "dirigenti regionali di struttura intermedie".

Le due norme fanno parte dell'enorme faldone, 257 pagine, di emendamenti al disegno di legge Stralcio, il "figlio" della Finanziaria, che dovrebbe essere discusso dopo la prima metà di giugno all'Ars. Al testo, di soli 10 articoli, sono stati presentati centinaia di emendamenti che ne hanno determinato anche il nuovo stop in Aula per permettere l'esame degli emendamenti nelle commissioni di merito a Palazzo dei Normanni. Tra questi, anche la piccola rivoluzione dell'organigramma della presidenza della Regione.

Attualmente, la segreteria particolare di Nello Musumeci è formata da un capo della segreteria particolare, Alessia Trombino, un istruttore direttivo, Marco Intravaia, e un funzionario direttivo, Stefania Ruggeri. L'emendamento specifica che il numero complessivo di "unità di personale non cambierà", ma istituisce la figura del segretario particolare, che si aggiunge, come detto, a quella del "Capo della segreteria particolare". Dovrebbe essere sostituito, quindi, uno tra l'istruttore e il funzionario per fare spazio alla nuova figura.

Come dicevamo, tra l'altro, in virtù del secondo emendamento che arriva da Diventerà Bellissima, movimento politico fondato da Musumeci, gli stipendi di tutti questi soggetti, ma anche di tutti i segretari particolari degli assessori, "con apposito contratto individuale", viene "rapportato al trattamento economico fondamentale ed accessorio dei dirigenti preposti alle strutture intermedie".

Secondo alcune organizzazioni sindacali la norma potrebbe portare a un aggravio dei costi della pubblica amministrazione, anche se dal gruppo di "DiventeràBellissima" assicurano che la formulazione dell'emendamento esclude una "promozione" dal punto di vista del trattamento economico nei confronti dei segretari che finora hanno guadagnato stipendi che oscillano complessivamente tra i 70 mila e gli 80 mila euro lordi annui.

A proposito dell'arrivo del "supersegretario" del presidente della Regione, fonti di Palazzo d'Orleans spiegano che il provvedimento nasce dalla necessità di fornire al governatore una assistenza continua a supporto dell’attività istituzionale e politica, ricalcando così la struttura presente nei Ministeri, dove, alla figura del segretario particolare si affianca quella del capo della segreteria, senza comunque aumentare la dotazione complessiva del personale in servizio. Insomma, non cambierà il numero dei componenti degli uffici di gabinetto. Ma tra loro, presto, potrebbe esserci un "dirigente" in più.