Live Sicilia

La decisione del consiglio comunale

Rifiuti e debiti fuori bilancio
A Gela una commissione d'indagine


commissione indagine rifiuti gela, domenico messinese, rifiuti gela, Caltanissetta

Riflettori sulla gestione sotto l'era Messinese (nella foto)

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il consiglio comunale di Gela ha deciso di istituire una commissione d'indagine sul ciclo dei rifiuti urbani, alla luce dei debiti fuori bilancio già contratti, con un presunto buco di 10,5 milioni accertato dalla corte dei conti, dei servizi aggiuntivi sospesi e dei cumuli di spazzatura che da mesi ricoprono ogni angolo della città. I consiglieri hanno deciso di prendere come riferimento il periodo di amministrazione gestito dall'attuale sindaco, Domenico Messinese, cioè dal secondo semestre del 2015 al primo semestre di quest'anno.

I lavori della commissione dureranno 60 giorni lavorativi e i componenti non riceveranno alcun gettone di presenza. E' questa la seconda volta, nel giro di due anni, che il consiglio comunale gelese istituisce una commissione d'indagine sui rifiuti. La prima, nella relazione conclusiva, affermò di avere scoperto rilevanti anomalie. Ma poco o nulla è cambiato da allora.

(ANSA).