Live Sicilia

Immigrazione

Musumeci: "La chiusura dei porti?
Mossa azzeccata politicamente"


aquarius, chiusura porti, immigrazione, matteo salvini, Nello Musumeci

Il governatore: "Bisognava dare un segnale a questa Europa ipocrita".

VOTA
0/5
0 voti

NAPOLI - "La chiusura dei porti? Sul piano politico è una mossa azzeccata, finalmente abbbiamo capito quanto è ipocrita questa Europa". Lo ha detto il governatore della Sicilia Nello Musumeci commentando la decisione del ministro degli Interni Salvini sulla Aquarius: "L'Italia è sempre stata sensibile all'accoglienza - ha aggiunto - ma è chiaro che una provocazione deve andare al di là della normalità. Sul piano umano non è mai accaduto in Italia e non dovrà accadere, ma ripeto, se doveva essere un segnale, da uomo di destra dico che è un'azione azzeccata". "Ieri ho incontrato il presidente della Repubblica di Malta a Palermo. Abbiamo detto con chiarezza che per neutralizzare l'immigrazione e intervenire in quelle terre desertificate ci deve essere uno sforzo sostenuto da tutti i Paesi europei. Ricordandoci che da Roma in giù il nostro futuro non può prescindere dal bacino euro-asiatico-africano ma non dobbiamo essere considerati i cugini poveri dell'Europa. Se un uomo africano accede all'Europa non deve puntare a Parigi, Londra o Berlino ma a Napoli, Palermo, Bari. Credo che questa sia la nostra sfida", ha concluso.

(ANSA).

*Aggiornamento ore 17.50
"Capisco che il richiamo delle origini di estrema destra sia troppo forte ma francamente la ‘salvinizzazione’ del Presidente della Regione è insopportabile per una terra che ha l’accoglienza nel suo DNA". Lo afferma Antonio Rubino, PartigianiDem. "L’arruolamento di Nello Musumeci tra i Salviniani - continua Rubino - è comunque un elemento di chiarezza per quanti hanno chiaro che ormai la partita si gioca tra una destra populista e autoritaria e le forze democratiche e progressiste", conclude.