Live Sicilia

Marsala

Nei campi come in Robinson Crusoe
Tra sporcizia, "padroni' e "Venerdì"


Daniel Defoe, Daniel Defoe venerdì, Robinson Crusoe, schiavitù, venerdì, Cronaca, Trapani

Gli immigrati venivano prelevati da un capannone dove vivevano in pessime condizioni igieniche

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Loro si facevano chiamare "padrone", e agli immigrati ridotti praticamente in schiavitù avevano assegnato i nomi dei giorni della settimana, come il "Venerdì" di "Robinson Crusoe", il romanzo del '700 di Daniel Defoe. E' quanto emerge dalle indagini della polizia che ha arrestato padre e figlio nel Trapanese con l'accusa di sfruttamento della manodopera.

Dalle indagini è emerso che i lavoratori si rivolgevano ai due uomini chiamandoli "padrone" e, questi, a loro volta li chiamavano con i nomi della settimana: "giovedì" era il nome assegnato ad uno degli uomini sfruttati. Gli immigrati venivano prelevati da un capannone nelle campagne di Marsala, dove vivevano in pessime condizioni igienico sanitarie, o erano reclutati direttamente nei centri di accoglienza per migranti.

(ANSA).