Edicola

Il giorno dell'acqua corrente

Il giorno dell'acqua corrente
Formato: PDF
Prezzo (€): 6,50

Nota: Al termine della procedura di pagamento su Paypal cliccare su "Ritorna alla pagina" per effettuare il download del file.

Metodi di pagamento accettati:
Metodi di pagamento accettati

In caso di disservizi vogliate contattarci allo 091/6118735 o inviare un'e-mail all'indirizzo info@livesicilia.it

Una Sicilia a cavallo tra due epoche, poetica e verghiana, ma addolcita al contempo dal sorriso. Un continuo oscillare della memoria tra un presente ancora carico di sensazioni ed emozioni, e un passato da non dimenticare. Il racconto orale come garanzia di sopravvivenza al di là delle generazioni, dove il narrare diventa fonte di vitalità per gli anziani e ricettacolo di senso per i giovani.

C’è tutto questo dentro le storie che Peppe Zambito ha raccolto e incorniciato ne Il giorno dell’acqua corrente. Vicende che hanno il gusto delle favole popolari, che si raccontano in inverno davanti ad un camino, o d’estate, al tramonto, guardando le stoppie dall’ombra di un albero.

Storie semplici, dunque, ma ricche di sorprese, dove fanno capolino la furbizia popolare, l’arte di essere vivi, la maestria nel riuscire a cavarsi fuori dall’impaccio e dall’impiccio: tutta quella candida genialità, insomma, che ha sempre caratterizzato i siciliani.

Il volume è arricchito da una nota introduttiva del Rettore della IULM di Milano, Gianni Puglisi:

“[…] I luoghi, le persone, gli oggetti, gli animali vivono tutti di una luce riflessa attraverso lo specchio convesso della memoria del narratore. Particolare ruolo assumono gli elementi della natura, che intrisi di vissuto personale, sembrano quasi personaggi animati, che si muovono quasi con dignità di protagonisti. Tutti, uomini e cose, ricchi di sentimento e di memoria. [...]”.


Autore: Peppe Zambito

Collana: Fuori Collana

Prezzo: 8,90 euro

Rilegatura: libro in brossura

Formato: mm.120x165

Numero di pagine: 96

ISBN:978-88-96499-38-2

 

Peppe Zambito, è nato e vive a Siculiana, in provincia di Agrigento. Insegnante, ha una personalità poliedrica che lo ha portato ad essere attivo, tra l'altro, anche in campo sociale e politico, ambiti che lo vedono impegnato. Amante del teatro, ha scritto e rappresentato diverse opere in dialetto siciliano tra le quali: Colpa di nostro figlio (1985); Milano in Sicilia (1986); Secondo coscienza (1987); La Semina (1990); Con la testa, i piedi, le mani (Recital sul fenomeno mafioso, 1996); Patto di famiglia (2002); Sentite condoglianze (2010). Con la casa editrice Kimerik ha vinto il concorso letterario “Granelli di parole” e ha pubblicato la raccolta di racconti Le figlie di Cristenzio (2011).

 

Per richiedere la copia cartacea di questo volume chiama lo 091 7308921 o scrivi a libri@novantacentosrl.it

LE PUBBLICAZIONI

Anno: