Edicola

S n.83

S n.83
Formato: PDF
Prezzo (€): 1,99

Nota: Al termine della procedura di pagamento su Paypal cliccare su "Ritorna alla pagina" per effettuare il download del file.

Oppure puoi abbonarti a tutti gli 11 numeri

Abbonati
Metodi di pagamento accettati:
Metodi di pagamento accettati

In caso di disservizi vogliate contattarci allo 091/7308921 o inviare un'e-mail all'indirizzo info@novantacentosrl.it

PALERMO -Da qualche parte, in Sicilia e non molto tempo fa, si è riunita una sorta di nuova commissione interprovinciale di Cosa nostra. A prendere l'iniziativa sarebbero stati i capimafia del mandamento palermitano di Porta Nuova. È l'ipotesi su cui stanno lavorando gli investigatori per scoprire i segreti della nuova Cosa nostra. Un'ipotesi clamorosa perché, sa davvero è avvenuto, saremmo di fronte ad una svolta epocale. Lo rivela il nuovo numero di “S”: alla ricostruzione la rivista - in edicola da sabato, ma già disponibile online - dedica il servizio di copertina, ricostruendo i passaggi che portano gli investigatori a ritenere che la Cupola sia tornata a riunirsi vent'anni dopo l'arresto di Totò Riina. Spazio anche al blitz che nel Trapanese ha fatto terra bruciata intorno a Matteo Messina Denaro e a una ricostruzione-ritratto dei testimoni del Processo Trattativa.

Nel nuovo numero, però, non c'è solo mafia. La rivista dedica ampio spazio alla partita politica sulle città metropolitane, con un approfondimento sui nomi in corsa per la guida dell'organismo che ha sostituito le Province. Un servizio anche sulla cosiddetta “guerra degli uccelli” di Parco d'Orléans: la Regione, adesso, ha disposto il trasferimento dei pappagalli, ma – ancora una volta – la disputa è finita in tribunale. La rivista sarà in edicola da sabato, ma può già essere acquistata tramite questa pagina o tramite l'applicazione del mensile (scaricabile su Apple Store, su Google Play e su Windows Store).

 

Gli ARRETRATI

Anno: