Tag «Voci»

Sara Tommasi è guarita:
"Non sento più quelle voci"
Sara Tommasi è tornata. Decisa a riprendere in mano le redini della sua esistenza e, perchè no, anche i suoi profili social. Dimessa dalla clinica e rientrata in Italia da Medjugorje, l'ex bocconiana ha cominciato col riappropiarsi degli account Facebook e Twitter, spazzando via hacker e fake. Le foto postate dalla showgirl mostrano una donna nuova, tutta casa, chiesa e palestra. Qualche giorno fa, la Tommasi ha rilasciato un'intervista a Selvaggia Lucarelli durante il programma radiofonico “La fine del mondo”, ripercorrendo i momenti difficili vissuti negli ultimi anni a causa del bipolarismo da cui è affetta.
"La mia discesa agli inferi ha avuto inizio nel 2009 - racconta Sara - Conducevo Uefa Champions League e durante la trasmissione ho cominciato a sentire delle voci. Mi dicevano cose assurde, mi suggerivano comportamenti sessuali estremi. Questo squilibrio psichico mi ha portato velocemente a diventare violenta, picchiavo tutti e mi fidavo di persone losche. Non riuscivo più a distinguere le persone equivoche dagli amici”. E in tanti, come denuncia l'ex bocconiana, si sono approfittati di lei per poi rinnegarla. Tra questi, "molti attori famosi, calciatori e personaggi noti".
"Sono stata perfino da Padre Amorth - rivela Sara - per allontanare queste voci che continuavo a sentire ininterrottamente e mi ha detto che il mio è un grave caso di possessione demoniaca, ma ora, dopo quattro anni di incubo sto bene”. Ad instradare verso la guarigione la Tommasi, che rifiutava qualsiasi cura o aiuto, è stata la madre: "“Ho preso tutti gli psicofarmaci del mondo....Ora ho riscoperto la normalità. Vivo a Terni, cucino, aiuto mia madre, vado in palestra. Lo sguardo triste di mia madre quando stavo male è stata l’unica cosa che mi ha dato la spinta per cercare aiuto”.
Ma a muoverla oggi è innanzitutto la fede, cui si è riaccostata dopo il secondo viaggio a Medjugorje. Emblematiche, in tal senso, le t-shirt esibite dalla showgirl sui social, tra cui spiccano quelle con la scritta "Beati i puri di cuore perchè vedranno Dio" e "Oggi la trasgressione più grande è quella di non concedersi". Con tanto di riferimento al sito www.cuoripuri.it che identifica un'iniziativa nata a Medjugorje poco più di due anni fa, nel 30esimo anniversario delle Apparizioni, e destinata "ai giovani e alle coppie che decidono di rispettare Dio, scegliendo la castità fino al matrimonio".