Live Sicilia

PALERMO

Lavavetri aggressivi: sette arresti


VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
 Un blitz della Polizia di Stato, con l'ausilio di personale della Polizia Municipale, a Palermo, in via Perpignano, ha consentito di individuare e fermare 7 extracomunitari "lavavetri" nei pressi dell'incrocio con viale Regione siciliana. Le pattuglie della Polizia, gia' dal primo pomeriggio, presidiavano la zona dove, intorno alle 13.30, un palermitano 54enne era stato vittima di un alterco degenerato in aggressione da parte degli stranieri. L'automobilista, fermo all'incrocio, si era visto avvicinare da un extracomunitario che pretendeva di lavare il lunotto della vettura. L'insistenza dell'immigrato e' diventata violenza quando la vittima e' scesa dalla vettura per ribadire le sue ragioni. L'uomo, sotto una pioggia battente, e' stato fisicamente accerchiato da una decina di lavavetri che non hanno esitato a colpirlo anche con le spazzole. L'aggressione che ha, peraltro, rallentato la circolazione lungo il tratto della circonvallazione cittadina, ha causato tanta paura ed escoriazioni alla vittima. La Sala Operativa della Questura ha fatto convergere sul posto numerose pattuglie che continuano a presidiare la zona alla ricerca degli aggressori. Finora sono sette i lavavetri intercettati e fermati, anche a conclusione di inseguimenti conclusisi in vie limitrofe. I fermati, tutti di etnia bengalese, sono stati condotti nei locali dell'ufficio Immigrazione dove si sta vagliando la regolarita' della loro posizione in relazione alla permanenza in territorio nazionale.