Live Sicilia

La questione della Tirrenia

Castiglione affonda Lombardo:
"Già finito come armatore"


VOTA
0/5
0 voti

castiglione, lombardo, tirrenia, Politica
"S'inabissa prima ancora di uscire dal porto l'esperienza di 'Lombardo l'armatore". Così il co-coordinatore regionale del Pdl e presidente della Provincia Regionale di Catania Giuseppe Castiglione commenta la mancata sottoscrizione del contratto da parte di Mediterranea Holding (società partecipata dalla Regione) che avrebbe dovuto rilevare la Tirrenia. "Non bisognava essere profeti - dice Castiglione - per immaginare quale sarebbe stato l'esito finale della gara per la privatizzazione di Tirrenia e Siremar e che la Mediterranea holding, partecipata dalla Regione Siciliana, non avrebbe potuto assumere impegni e rischi di un'operazione così importante per una società a capitale prevalente della Regione Siciliana".
Per Castiglione "l'inevitabile conclusione è il naturale seguito dei nostri interventi, della mobilitazione del mondo sindacale, delle preoccupazioni del mondo politico, dell'intervento della Corte dei Conti rispetto ad una privatizzazione anomala che aveva il sapore di una ripubblicizzazione passando da una proprietà nazionale pubblica ad una regionale". "Sul piano politico il Pdl - conclude Castiglione - non avendo mai praticato un'opposizione bieca, invita urgentemente al presidente della Regione di richiedere, così come hanno fatto tutte le altre Regioni, la cessione a titolo gratuito della Siremar, che ha un'altra missione rispetto alla Tirrenia, perché svolge un servizio fondamentale per la nostra Isola, ha forte carattere sociale e con le risorse che il governo potrebbe trasferire alla Regione pié le risorse di servizi integrativi potrebbe permettere di raggiungere un doppio risultato: la vera privatizzazione della Tirrenia e la vera privatizzazione della Siremar".