Live Sicilia

L'ANNIVERSARIO

Il figlio del Procuratore Costa:
"La mafia prospera con la menzogna"


VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Trent'anni fa la mafia uccise suo padre, il procuratore di Palermo Gaetano Costa; oggi l'avvocato Michele Costa pensa che "non solo la verità sul passato continua a essere nascosta, ma l'attuale situazione crea i presupposti per un proficuo e prospero futuro della mafia, soprattutto dopo che qualcuno ne avrà certificato la definitiva sconfitta". Da sempre poco convinto dell'efficacia dei metodi di contrasto alla criminalità organizzata, il figlio del magistrato pone alcune domande rimaste senza risposta e che secondo lui avrebbero portato alla scoperta della verità e alla sconfitta di Cosa nostra: "perché nessuno ricorda - dice - il rapporto mafia-zona grigia di cui mio padre parlò già nel '69, quando era procuratore di Caltanissetta e diceva, con grande anticipo sui tempi, che bisognava indagare sui patrimoni dei mafiosi?''.