Live Sicilia

Musica

Etnafest 2010, ad Acireale
concerto di Irene Grandi


VOTA
0/5
0 voti

acireale, concerto, etnafest 2010, irene grandi, Zapping


Grinta da vendere, voce eclettica e potente, e un’incredibile capacità di “tenere” il palco. È Irene Grandi, regina del pop-rock italiano, cantante poliedrica, con l’entusiasmo da eterna ragazzina e la maturità di chi ha seguito un percorso artistico che l’ha consacrata tra le stelle del firmamento musicale.

Sarà un concerto per tutti, con ingresso gratuito, quello che, lunedì 30 agosto alle 21.00, animerà la bella cornice di Piazza Duomo ad Acireale. L’artista fiorentina ha scelto la prestigiosa rassegna Etnafest – organizzata dalla Provincia regionale di Catania e fortemente voluta dal suo presidente Giuseppe Castiglione – come tappa del suo capillare tour “Alle porte del sogno”, che sta toccando numerosissime località italiane.

Irene Grandi animerà la piazza acese con successi del passato e nuovi cavalli di battaglia del suo ultimo album che dà il nome alla tournèe, la prima raccolta di inediti in quasi 5 anni, contenente anche il noto brano “La cometa di Halley”, presentato all’ultimo Sanremo e scritto dal “baustelliano” Francesco Bianconi.

È un album maturo, intriso di ottimismo e di ironia che – estendendo quello che la stessa Irene Grandi afferma con riferimento al singolo sanremese – mira a «ritrovare una dimensione senza tempo, dimenticando ciò che ci ha fatto male e ci ha impedito di vivere appieno, per incontrarci finalmente alle porte del sogno».

Capace di saltare da un genere all’altro, esplorando diversi sound (dal pop al rock, dal rap al blues) con influenze tribali e straniere, nei suoi 16 anni di carriera, sempre sulla cresta dell’onda, ha vantato collaborazioni prestigiose. Artisti di fama indiscussa hanno confezionato per lei pezzi modellati su misura: da Jovanotti a Eros Ramazzotti, che hanno lavorato al suo album d’esordio “Irene Grandi” già nel 1994; a Pino Daniele in “Se mi vuoi”; passando per Vasco Rossi e Gaetano Curreri (leader degli “Stadio”) che per lei hanno scritto, tra gli altri, il singolo “La tua ragazza sempre” (seconda al festival di Sanremo nel 1996), oltre ai successivi “Prima di partire per un lungo viaggio” e “Buon compleanno”.

L’ex ragazzina scatenata che “vive in vacanza da una vita” ha collezionato una scia di successi, fin dai primi anni della sua carriera musicale: “Bum Bum” diventa un tormentone nel 1995; “Che vita è” rimane in testa all’airplay radiofonico per oltre un mese; nel 2001 incanta oltre 100mila persone in occasione dell’Heineken Jammin’ Festival, aprendo l’esibizione di Vasco rossi; e il pezzo “Bruci la città”, firmato Francesco Bianconi dei Baustelle, diventa il pezzo dell’estate, vincendo Premio Radio 2007 dell’ultima edizione del Festivalbar.

Non solo cantante, ma anche attrice - ne “Il barbiere di Rio” assieme a Diego Abatantuono - e conduttrice del Festivalbar nel 2004.

La sua voglia di fare, di non fermarsi mai, la sua prepotente presenza scenica e la sua indomabile capacità di trascinare il pubblico regaleranno una serata scoppiettante, in cui la bella musica darà la carica ad una Piazza Duomo che, senza dubbio, ospiterà centinaia di fan.