Live Sicilia

Il segretario del Pd, Lupo

"Mandiamo a casa Berlusconi,
cominciando dalla Sicilia"


Giuseppe Lupo, segretario del Partito Democratico in Sicilia, in un'intervista a "Repubblica" spiega quali saranno le mosse dei democratici nel futuro prossimo. Una riflessione a tutto campo, a partire dallo "strano rapporto" col presidente della Regione. Ecco il Lupo-pensiero condensato per punti.


, Politica
Giuseppe Lupo, segretario del Partito Democratico in Sicilia, in un'intervista a "Repubblica" spiega quali saranno le mosse dei democratici nel futuro prossimo. Una riflessione a tutto campo, a partire dallo "strano rapporto" col presidente della Regione. Ecco il Lupo-pensiero condensato per punti.

1. "Per salvare la democrazia in Italia bisogna mandare a casa Berlusconi. A partire dalla Sicilia. Lombardo non può continuare a dire: facciamo il governo con chi ci sta. Deve dire lui con chi sta: se con Berlusconi o con i siciliani".

2. "Il Pd è disponibile al confronto su un nuovo programma di riforme, ma prima Lombardo chiarisca se è disponibile a rompere con Berlusconi e Miccichè in nome di una coalizione alternativa".

3. "L'unica maggioranza oggi possibile all'Ars è Pd-Mpa-Udc. Se il governo al quale Lombardo pensa è questo, il Pd convocherà i suoi organismi e deciderà. Lombardo non può giocare con due mazzi di carte. A livello nazionale l'Udc è impegnato a creare l'alternativa a Berlusconi. Mi auguro voglia farlo anche in Sicilia".