Live Sicilia

Gianfranco Miccichè

"Se lascio Berlusconi
Lombardo chi lascia?"


VOTA
0/5
0 voti

berlusconi, governo, lombardo, micciché, regione, sicilia, Politica
Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianfranco Miccichè, replica al governatore siciliano Raffaele Lombardo, che ieri aveva detto di augurarsi una rottura definitiva tra lui e il premie Silvio Berlusconi: "Io lascio Berlusconi - ha detto Miccichè -, ma allora Lombardo chi lascia? Il Pd chi lascia? Mi sembra di giocare al Monopoli o a Risiko".
Secondo Miccichè, che ha pubblicato sul suo blog l'intervista resa ad una tv locale, quella del presidente della Regione "è una domanda alquanto curiosa, strana. Sembra un gioco perverso della politica e dei palazzi su chi si deve avvicinare o allontanare di più, non considerando che ci sono dei problemi molto più ampi in Italia, e in Sicilia in particolare".
Relativamente al profilarsi di un Lombardo quater, invece, Miccichè sottolinea come un governo vada cambiato "quando c'è un motivo politico per farlo. Io - ha proseguito - non intravedo a breve cambiamenti politici tali da immaginare un nuovo governo Lombardo. Non riesco a capire la motivazione del nuovo governo Lombardo. Devo essere sincero, ho abbastanza fiducia in Lombardo. Lui non mi ha mai parlato di un nuovo governo, mi sembrano più giochi di giornali e tv, di colonnelli. Lombardo, lo ribadisco, non mi ha mai parlato di tecnici o di modificare gli assessori del Pdl Sicilia nè di altre formazioni. Vorrei trascorrere le mie vacanze senza dovermi inventare problemi che non esistono".

"Noi andremo avanti sul partito siciliano fino alle estreme conseguenze. Se qualcuno non vuole più aderire a questo progetto, lo dicesse. E lo sto dicendo oggi - ha concluso -, a possibili pochi mesi da nuove elezioni politiche, lo dico se qualcuno immagina che ho fatto qualche passo indietro perchè spaventato dalle nuove elezioni. Stiamo lavorando e molto".