Live Sicilia

Catania

Dal Pd critiche al sindaco Stancanelli:
"Si sottrae al confronto con la città"


VOTA
0/5
0 voti

Catania, condorelli, confronto, sindaco, stancanelli, Politica
"Pensavamo che fosse il sindaco ad annunziarlo nella tradizionale intervista di Ferragosto ma, invece, il senatore Raffaele Stancanelli si sottrae anche a questo confronto con la città". Lo afferma il segretario cittadino del Partito democratico di Catania, Saro Condorelli.
"Ci ha pensato il ministro alla Difesa, Ignazio La Russa - aggiunge l'esponente del Pd - a indicare la linea politica liquidando, davanti Palazzo degli Elefanti, la 'giunta tecnica voluta giustamente dal sindaco', che a breve dovrà lasciare spazio alla 'buona' politica. Insomma, gli ordini arrivano da Roma con toni e modalità militari e prima o poi qualcuno dovrà obbedire".
"I catanesi attenti hanno compreso che sabato scorso - osserva Condorelli - il ministro della Difesa è venuto a parlare di sicurezza a Catania senza, ovviamente, fare alcun riferimento agli efferati episodi di criminalità recentemente accaduti nella nostra città, e senza essere accompagnato da alcun esponente dell'amministrazione - prosegue Condorelli - ma non ha perso l'occasione per lanciare un preciso segnale al suo collega di partito Stancanelli: fuori i tecnici, peraltro stretti nella morsa di una maggioranza inesistente e di una struttura burocratica che non risponde, e dentro i politici, purché la politica tenga conto dei nuovi equilibri romani e palermitani".
"Ringraziamo il ministro per la chiarezza e la sintesi - conclude il segretario del Pd etneo - ma il confronto deve restare in città e su questo siamo pronti a fare la nostra parte".