Live Sicilia

L'anno scorso fu dismessa la sala operatoria

Sanità, Orlando sollecita Russo:
"Rilanciare l'ospedale di Mazzarino"


VOTA
0/5
0 voti

dismissione, orlando, sala operatoria, Cronaca
Ad un anno dalla morte del giovane Filippo Li Gambi, avvenuta il 21 agosto scorso il presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta su errori e disavanzi sanitari, Leoluca Orlando ha espresso solidarietà al padre e ai familiari del giovane deceduto all'ospedale di Caltanissetta a dopo un incidente stradale. Li Gambi, 23 anni, che faceva il muratore, era caduto con la sua moto ferendosi gravemente. Trasportato al "Santo Stefano" di Mazzarino, a causa della
chiusura della sala operatoria fu trasferito all'ospedale Santa Elia di Caltanissetta dove morì. La vicenda provocò proteste e blocchi stradali contro la dismissione del nosocomio di Mazzarino, prevista dal piano di riforma sanitaria.
Orlando ha sollecitato l'assessore regionale alla Sanità Massimo Russo e il direttore generale della Asp di Caltanissetta, Paolo Centaro a rilanciare la funzionalità dell'ospedale di Mazzarino.
"La garanzia del diritto alla salute nel territorio - dice Orlando - è finalità propria della Commissione su tutto
il territorio nazionale e trova nell'area di Mazzarino un terreno di delicata e significativa verifica, non essendo
accettabile che una struttura ospedaliera difetti di risorse professionali e strumentali proprie di un ospedale".