Live Sicilia

Lombardo e Centorrino ai precari della scuola

"Chiederemo al governo
di rivedere le loro scelte"


VOTA
0/5
0 voti

centorrino, gelmini, governo, lombardo, palermo, precari scuola, Cronaca
"Sarebbe uno spreco insopportabile il taglio di 5 mila precari in Sicilia. Ventuno mila persone in 3 anni richiedono che il governo ritorni su questa vicenda". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, durante la visita ai 3 precari che da giorni fanno lo sciopero della fame davanti al Provveditorato agli studi, in via Praga, a Palermo. "Fra qualche minuto - ha aggiunto - presenterò in giunta la questione, affinché il governo nazionale si occupi di questa vicenda nel prossimo Consiglio dei ministri. L'esito - ha sottolineato - potrà anche essere negativo, ma noi non possiamo che chiedere al governo di rivedere le proprie scelte". "Anche perché - ha concluso - apprendo che in Lombardia è autorizzato il tempo pieno, mentre questa condizione in Sicilia non esiste più ed è una disparità inaccettabile che deve essere rimossa". Lombardo, al termine dell'incontro, è stato aggredito verbalmente dai precari della scuola che presidiano da giorni via Praga.