Live Sicilia

Concerti, vintage e jazz in salsa latina

"No hay problema" a Villa Filippina


VOTA
0/5
0 voti

concerto, no hay problema, palermo, villa filippina, Cultura e Spettacolo
Venerdì 27 agosto a Villa Filippina, a partire dalle 22.00, sul palco di Villa Filippina saliranno i “No hay problema”. Il repertorio della cover-band alterna brani vintage italiani a standard jazz, rivisitati spesso in chiave latin e tessuti in una ragnatela di suoni tra voce, percussioni e linee di basso.

Semplici ingredienti che hanno portato il gruppo ad esibirsi in un gran numero di concerti a Palermo e dintorni, conquistando il pubblico grazie al ritmo travolgente delle percussioni di Lucia Lauro, all’agilità di Marco Faldetta al basso e alla voce cangiante e poliedrica di Irene Ientile. In occasione della performance in programma venerdì 27 agosto a Villa Filippina i “No hay problema” ospiteranno Giulio Barocchieri alla chitarra e Carmelo Sacco al sassofono.

Fino a
sabato 28 agosto sarà inoltre possibile visitare la mostra “Ritratti”, personale di Roberto Calò a cura di Dario Schifani, allestita sotto i portici di Villa Filippina. Per Roberto Calò, diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, rappresentare l’uomo è sempre stata una pratica costante e naturale. I ritratti in mostra sono stati prevalentemente eseguiti dal vero, ma occasionalmente sono stati supportati dal mezzo fotografico. Il risultato non è un’espressione specifica, momentanea o fuggevole, ma una somma di espressioni, atteggiamenti e comportamenti che la pittura vuole narrare. Il rapporto con alcuni soggetti, si è risolto nel silenzio e in un’immobilità della posa non priva di vibrazioni segrete. Con altri soggetti, che hanno spesso sentito l’esigenza di muoversi, dialogare, raccontarsi e aprirsi intimamente, si è stabilito un contatto profondo testimoniato dalle opere.