Live Sicilia

A Licata, nel Catanese

Fermata in moto senza assicurazione,
aggredisce carabiniere con un bisturi


VOTA
0/5
0 voti

anan daniela marino, bisturi, Licata, Cronaca
Non aveva il casco, portava, però, con sé un bisturi. Una storia che - c'è mancato davvero poco - poteva finire in tragedia. Protagonisti una giovane disoccupata di Licata, nell'agrigentino, un carabiniere, altrettanto giovane e un ciclomotore senza assicurazione. Anna Daniela Marino, 26 anni incensurata, ieri sera è stata fermata dai carabinieri.

L'alt degli uomini dell'Arma è scaturito per guida senza casco. La giovane ha risposto alle domande dei militari ma quando le sono stati chiesti i documenti e il talloncino d'assicurazione del ciclomotore, la donna è andata in escandescenza. A quel punto la donna ha iniziato a inveire contro i carabinieri che stavano procedendo al sequestro del veicolo. Quando la donna è stata invitata a prendere i suoi effetti personali dal ciclomotore, ha tirato fuori un bisturi e si è scagliata contro uno dei militari, cercando di colpirlo al mento.

Una furia immotivata, bloccata subito dai militari, che sono riusciti a disarmare la giovane, evitando il peggio. Il carabiniere, che ha riportato delle ferite al mento, se la caverà in pochi giorni. Secondo i sanitari, però, se i fendenti avessero colpito il carabiniere alla gola, le cose sarebbero potute andare in tutt'altro modo.

La giovane è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio, detenzione illecita di arma impropria e violenza e minaccia al pubblico ufficiale. Anna Daniela Marino si trova nel carcere Petrusa di Agrigento, dove sarà sottoposta a una serie di controlli medici, per verificare eventuali motivi di choc mentale. Già ieri le sono state effettuate le analisi per verificare la presenza nel sangue di stupefacenti o di alcol. La vicenda è a vaglio della procura agrigentina.