Live Sicilia

All'Arenella

Palermo, crolla palazzina
Nessuna vittima, quattro feriti


VOTA
0/5
0 voti

arenella, crollo palazzina, feriti, palermo, Cronaca
Non vi sono vittime ma solo quattro feriti lievi e tanta paura nel crollo, per cause strutturali, avvenuto questa mattina a Palermo, di una palazzina di due piani in via Giovanni Costa, una piccola stradina sul lungomare della borgata marinara dell'Arenella. Le squadre dei vigili del fuoco, che in un primo momento avevano ipotizzato l'esplosione di una bombola di gas, hanno accertato che l'edificio, interessato da alcuni lavori di ristrutturazione, ha avuto un cedimento strutturale. Nella palazzina abitano due nuclei familiari: i fratelli Andrea e Agostino Catanzaro, con le loro mogli e i figli, in tutto nove persone. Poco prima del crollo due donne che si trovavano in casa hanno avvertito alcuni scricchiolii e sono uscite di corsa per strada, evitando di essere travolte dalle macerie. I due feriti, che stavano transitando davanti alla palazzina, sono stati invece colpiti da alcuni calcinacci. Anche le due donne, in stato di choc, sono state affidate alle cure dei medici. Sul posto sono ancora in azione le squadre dei vigili del fuoco, che stavano scavando sotto le macerie con l'ausilio di sonar e unità cinofile. I capi famiglia hanno tuttavia escluso che all'interno dei due appartamenti vi fossero altri componenti dei due nuclei familiari.

"In base alle testimonianze non ci sono dispersi. Non c'é stata alcuna esplosione né di bombola di gas né di metano, si è trattato di un cedimento strutturale della palazzina". Lo dice l'ingegnere Gaetano Vallefuoco comandante provinciale dei vigili del fuoco che con due squadre dei suoi uomini si è subito recato in via Giuseppe Costa dove stamane è crollata una palazzina di 2 piani. "L'allarme alla nostra centrale operativa - aggiunge - è arrivato alle 11.28 da parte dei carabinieri che erano stati avvertiti da qualcuno della zona. Durante il crollo due uomini e una donna che erano nella palazzina si sono messi in salvo solo uno sarebbe ferito alla caviglia". Il comandante dei pompieri ha detto che allo stato non può dire se la palazzina fosse a rischio. "Ora faremo - conclude - le ricerche nei nostri archivi. Abbiamo fatto un sopralluogo nei due edifici adiacenti e al momento non sembra ci siano danni rilevanti".