Live Sicilia

Sostituisce un dono della mamma di Musotto

Un quadro da 110 mila euro
per la Provincia di Palermo



costi, francesco lo jacono, palermo, provincia, quadro, spese, Cronaca, Palermo
Il presidente della giunta provinciale, Giovanni Avanti, con una determina firmata lo scorso 20 settembre, ha acquistato un quadro da 110 mila euro. Il titolo è “Marina con scogliera” e l'autore è il palermitanissimo Francesco Lojacono. L'opera va a sostituire un quadro donato alla Provincia durante l'amministrazione Musotto dalla madre dello stesso ex presidente. La Provincia ha stanziato la somma attingendo da un residuo di bilancio risalente al 2006 e destinato, per l'appunto, all'acquisto di opere d'arte. Tutto regolare, quindi, come sottolinea lo stesso presidente.

“La Provincia – precisa Giovanni Avanti – ha utilizzato un residuo del capitolo di spesa stanziato dalla precedente amministrazione e vincolato all’acquisto di opere d’arte. Oggi utilizzato completare la collezione di opere, raccolte attraverso acquisti e donazioni, esposte nella pinacoteca del piano nobile di Palazzo Comitini. Sulla scorta di una relazione tecnica degli uffici è stata scelta l’opera di Lojacono che non risultava fra gli artisti dell’800 e del ‘900 presenti nella collezione che comprende opere di Renato Guttuso, Pippo Bonanno, Michele Canzoneri, Lia Pasqualino, Giambecchina, Pedro Cano, Antonio Cutino, Bruno Caruso, Michele Dixit. Mario Mirabella, Mario Rutelli. Il valore dell’opera - conclude Avanti – è stato valutato da un perito esperto del Tribunale di Palermo attraverso perizia giurata acquisita dagli uffici del Patrimonio che hanno provveduto all’acquisizione dell’opera”.

"Pur capendo lo spirito nobile dell'iniziativa - dice Sergio Lima, coordinatore provinciale di Sinistra e Libertà - credo che, forse, la Provincia dovrebbe darsi delle priorità. Scelga il presidente Avanti se iniziare dall'edilizia scolastica, dalle strade provinciali o dalle condizioni di disagio di quelle realtà che interessano direttamente la Provincia. Nessuno qui vuole sminuire il valore dell'opera di Lojacono, ma non si è mai sentito dire - conclude l'esponente del partito di Nichi Vendola - di qualcuno che ha le infiltrazioni sul tetto di casa, non ha soldi, ma investe comunque per comprare del mobilio, per quanto di pregio".