Live Sicilia

Aperte due inchieste

Aereo va fuori pista
Giallo sulle cause



, Cronaca, Palermo
Paura, terrore puro, l'aereo che sbanda e alcuni passeggeri che rimangono feriti in modo non grave: una ventina.  Si tratta di una tragedia sfiorata.  L'Airbus 300 IV243 della Wind Jet, questa sera all'aeroporto Falcone-Borsellino è uscito fuori pista.
L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un'inchiesta sull'accaduto e saranno ascoltati i piloti e il personale tecnico dello scalo. Chiuso per quattro ore lo scalo.  Sarebbero state le pessime condizioni atmosferiche e il temuto wind shear - una variazione improvvisa del vento in intensità e direzione - a determinare l'uscita di pista del velivolo. Lo sostiene la compagnia aerea che sottolinea "la grande preparazione del pilota che è riuscito a tenere l'aereo in assetto".

A bordo del velivolo, partito da Fiumicino alle 19 e atterrato a Palermo alle 20, c'erano 123 passeggeri che come prevede il regolamento sono stati fatti scendere con gli scivoli. E' a questo punto che alcuni di loro si sono feriti lievemente e sono stati condotti in infermeria. Gli altri sono stati assistiti nelle sale aeroportuali. Immediatamente è scattato il dispositivo di sicurezza con le squadre di vigili del fuoco e mezzi sanitari giunti sul posto.

Qualche ora dopo l'accaduto, emerge anche un'altra versione avvalorata dalle testimonianze dei passeggeri e valutata dai tecnici, in base alla quale il velivolo avrebbe anticipato l'atterraggio, forse anche sbagliato il punto in cui compiere la manovra: si sarebbe così rotto il carrello e il mezzo sarebbe scivolato sulla pancia per 600-700 metri, finendo fuori pista. Scene di panico e urla, intanto, tra i passeggeri dell'aereo. Poi, i soccorsi.

Intanto l'Ansv, l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo e la Procura di Palermo hanno aperto due inchieste per chiarire le cause dell'incidente. Per tutta la giornata di oggi l'aeroporto Falcone e Borsellino resterà chiuso. I voli saranno dirottati sugli scali di Trapani e Catania.