Live Sicilia

Alla clinica candela di Palermo

Muore un neonato
Inchiesta della Procura


VOTA
0/5
0 voti

clinica candela, neonato, ospedale, palermo, sicilia, Cronaca
La Procura di Palermo ha aperto un'inchiesta sulla morte di un neonato alla clinica Candela, nel centro del capoluogo siciliano. Due coniugi hanno denunciato ai carabinieri i sanitari della clinica palermitana. In base a quanto dichiarato da Samuela Lo Re e Francesco Conigliaro, entrambi di 29 anni, il piccolo sarebbe nato morto per la "negligenza di medici e infermieri della clinica". Dall'ospedale hanno fatto sapere che "pur rispettando il dolore dei familiari" ritiene tuttavia "di escludere che possa ravvisarsi una responsabilità medico professionale".

A coordinare l'inchiesta è il pm Maria Forti, che ha disposto l'autopsia sul bimbo. La donna, che secondo i parenti aveva avuto una gravidanza normale, aveva chiesto di essere sottoposta a un parto cesareo. La Direzione sanitaria della clinica Candela sottolinea di "avere autonomamente richiesto accertamenti medici sul decesso", prima ancora  della presentazione della denuncia e rileva che "non c'era alcun presupposto per eseguire il parto cesareo, come espressamente previsto nelle linee guida dell'Istituto Superiore di Sanita".