Live Sicilia

L'appello

"Un segno per padre Puglisi"


VOTA
0/5
0 voti

padre puglisi, palermo, papa, Cronaca
“Diamo un segno. Padre Pino Puglisi Martire”. E’ questo il titolo dell’iniziativa “bipartisan” promossa da Davide Faraone, consigliere comunale di Palermo, insieme a don
Maurizio Francoforte, parroco di San Gaetano a Brancaccio, giornalista, Maurizio Artale, presidente del centro Padre Nostro, la giornalista Alessandra Turrisi, la regista Beatrice Monroy e il giornalista Francesco Palazzo, che intende sollecitare Benedetto XVI nel riconoscimento del martirio di Don Pino Puglisi.

“Partendo dalla lettera che, alcuni mesi fa, 13 associazioni cattoliche della città hanno indirizzato al Papa, per chiedergli un’accelerazione del processo di beatificazione del parroco di Brancaccio, e a pochi giorni dalla visita del Pontefice a Palermo, ho creduto doveroso - dice Faraone - impegnarmi io, insieme a tanti altri, in questa battaglia che non può che essere “bipartisan”, e cioé che deve mettere insieme tutti indistintamente: laici e cattolici, politici e società civile, lavoratori e disoccupati. “Insomma - continua - tutti quelli che pensano che la beatificazione di Don Pino possa essere un “segno” forte contro la mafia e il giusto riconoscimento dell’impegno di un figlio di questa città assassinato perché amava la giustizia e la libertà e voleva cambiare Palermo”.

“Sarebbe un segnale importante - conclude Faraone - se, a 17 anni dall’anatema che Giovanni Paolo II lanciò contro la mafia nel 1993, Benedetto XVI, da Palermo, desse a questa terra un segno forte di speranza". A partire da oggi, per tutta la settimana, si potrà sottoscrivere l’appello all’indirizzo: http://diamounsegno.wordpress.com; ai banchetti che si organizzeranno nelle principali piazze di Palermo e al Foro Italico, durante la Messa del Papa di domenica 3 ottobre.

I promotori dell’appello, insieme alle 13 associazioni cattoliche, incontreranno i cittadini venerdì 1 ottobre 2010, alle ore 16, a Sala delle Lapidi, Palazzo delle Aquile - Palermo. L’iniziativa sarà trasmessa in diretta su internet sempre sul sito http://diamounsegno.wordpress.com