Live Sicilia

Lumia (Pd) a L'Unità

"L'antimafia al governo
per cambiare sul serio"



lombardo quater, lumia, pd, Politica
Viene definito il "regista palese" del Lombardo-quater, Giuseppe Lumia, senatore dei Democratici,sa che quella in campo è una "partita finale". "Mi gioco tutto - ha detto a L'Unità - ma portare l'antimafia al governo e provare a squassare il sistema di potere e di collusione dall'interno è l'unica strada non ancora tentata in questa regione per cambiare".

Una scelta, quella di andare al governo col leader dell'Mpa, che ha comportato "un travaglio lungo e indescrivibile" anche perché Lumia, componente della commissione parlamentare Antimafia, si trova alleato con un governatore che sarebbe indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. "Indiscrezioni stampa sempre negate nelle audizioni dei magistrati di Catania in commissione Antimafia". In giunta, tra l'altro, ci sono validi rappresentanti del sostegno alla legalità: Massimo Russo, Caterina Chinnici, Giosuè Marino. Ma Lumia chiede di "aspettare a giudicare" e attacca: "Se l'antimafia resta lontana dai meccanismi di potere, resta debole. Il primo obiettivo di questa inedita alleanza direi di persone più che di partiti è proprio quella di scardinare il sistema di potere". E cita "alcuni tappi" che l'Ars avrebbe già fatto saltare: Sanità, Termovalorizzatori, Ato.

Si tratta di quei provvedimenti che hanno messo fuori giunta il Pdl e e l'Udc di Romano e Cuffaro. Non accadeva dal 1994. "Avevamo due opzioni - spiega Lumia - andare al voto subito e il messaggio in quel caso sarebbe stato che chi riforma va a casa; andare al governo con Lombardo facendo la corsa ad occupare le loro poltreone". Cioè quello che è accaduto. "No - risponde il senatore - la nostra è una terza via, dare a Lombardo un sostegno misurato e rigoroso per andare avanti con le riforme".