Live Sicilia

FALSONE

Chiesta la conferma della condanna per latitanza


VOTA
0/5
0 voti

agrigento, giuseppe falsone, mafia, Le brevi
Il procuratore generale della corte d'appello ha chiesto la conferma della condanna a 7 anni di reclusione inflitta dal tribunale di Agrigento nel novembre dello scorso anno a Carmelo Vellini, 72 anni di Naro, imputato di associazione per delinquere di stampo mafioso, favoreggiamento della latitanza dell'ex boss di Campobello di Licata Giuseppe Falsone e di avere ricostuito la famiglia mafiosa di Naro. Ad accusarlo sono stati i collaboratori di giustizia Maurizio Di Gati e Giuseppe Sardino, assieme al quale Vellini è stato arrestato. Il processo è stato rinviato, per l'arringa difensiva dell'avvocato Giovanni Castronovo, al 10 dicembre.