Live Sicilia

La visita del Santo Padre

Gli scout dell'Agesci
protagonisti dell'incontro col Papa


VOTA
0/5
0 voti

agesci, incontro, palermo, papa a palermo, scout, Cronaca
E’ un’associazione che si è messa a servizio della Chiesa siciliana quella rappresentata dai 120 delegati e dai 1300 partecipanti al convegno “Lo sguardo del Coraggio… per una educazione della speranza” che si è aperto oggi all’hotel Saracen di Isola delle Femmine, prologo dell’incontro con Papa Bendetto XVI in programma a Palermo domenica prossima, 3 ottobre.
Ai convegnisti che rappresentano la realtà scout dell’Agesci nelle 18 Diocesi dell’Isola si aggiungeranno i 6000 ragazzi che domani arriveranno a Palermo per salutare il Santo Padre, indubbiamente la presenza giovani più numerosa in questo incontro preparato nell’arco degli utlimi tre anni dall’Agesci e dalle Consulte Regionali di Pastorale Giovanile e della Famiglia della Conferenza Episcopale Siciliana.
Un cammino (vedi allegati) che ha coinvolto i 17 mila ragazzi dell’Agesci Siciliana attraverso l’elaborazione di esperienze e attività concrete, per far sì che l’incontro con il Papa fosse un elemento di un cammino e non un semplice, seppur esaltante, evento.
Mons. Mario Russotto, Vescovo di Caltanissetta e Delegato Cesi per la Pastorale familiare e giovanile, nell’aprire i lavori della due giorni di convegno ha lodato l’impegno dell’Agesci sottolonenado “la straordinaria disponibilità dei ragazzi e degli adulti educatori per essere costruttori di un cammino di impegni, confronto, servizio”.
“Una testimonianza che saprà essere lievito per tutte le realtà giovanili cattoliche dell’Isola”, hanno voluto sottolineari i Vescovi di Mazara del Vallo Domenico Mogavero e di Trapani Francesco Miccichè.
Domani a Palermo, nei giardini del Teatro Politeama, di fronte al palco dal quale Benedetto XVI saluterà i giovani e la città di Palermo, saranno esposti e offerti alla cittadinanza i pannelli che illustrano il cammino e l’impegno dei ragazzi dell’Agesci siciliana lungo la strada che li ha condotti all’incontro con il Papa.