Live Sicilia

Arte

Giornata del contemporaneo
Ecco le opere di Samonà


VOTA
0/5
0 voti

arte, mostra, orestiadi, samonà, trapani, Zapping
La Giornata del Contemporaneo della Fondazione Orestiadi di Gibellina propone: l’antologica “Pupino Samonà. Energia Luce”; la presentazione delle nuove acquisizioni della collezione d’arte contemporanea della Fondazione Orestiadi di Gibellina; la video installazione “Tierra Sin Males” dell’artista americana Susan Kleinberg.

Inaugurazione delle mostre 9 ottobre 2010 ore 18
Le mostre saranno visitabili fino all’8 novembre 2010
Orari d’apertura: da martedì a domenica dalle 9 alle 13; dalle 15 alle 18 (ingresso libero)

“Pupino Samonà - EnergiaLuce 1950-2007”
Fondazione Orestiadi in collaborazione con Archivio Samonà e Centro d’Arte Piana dei Colli - Villa Alliata Cardillo, Palermo.

Mostra a cura di Giulia Ingarao
Coordinamento scientifico di Enzo Fiammetta
Assistenza alla curatela e catalogazione archivio Samonà Sarah Di Benedetto

L’antologica “Pupino Samonà. EnergiaLuce 1950-2007” espone 40 opere di Pupino Samonà, scomparso nel 2007 a Palermo dopo aver vissuto a Roma per più di 60 anni. Samonà, pioniere nell’uso dell’aerografo, è stato un astrattista solitario, uno dei pochi artisti italiani che, sviluppando le intuizioni di Balla, ha portato avanti una ricerca unica nel suo genere e di grande intensità espressiva. “Il paesaggista del cosmo, così Samonà amava definirsi -  spiega Giulia Ingarao, curatrice della mostra - ha indagato nel corso della sua lunga carriera artistica i misteri del microcosmo e del macrocosmo riuscendo a tradurre in termini plastici concetti complessi di scienza e astrofisica (basti ricordare le serie di Abissi, Fessure, Soli neri, Energie che abitano il suo universo pittorico)”.
La mostra presenta opere che vanno dal 1950 al 2007 per ripercorrere, attraverso una selezione concreta, le diverse tappe del ricco itinerario dell’artista: gli incontri, le collaborazioni, le sperimentazioni. Accanto ai più noti aerografi su tela di grande formato, alle stoffe e al materiale documentario (tra cui manifesti degli anni Settanta disegnati da Samonà), verrà  esposta una selezione di disegni inediti recentemente ritrovati e catalogati dall’archivio Pupino Samonà. Una sezione d'approfondimento sarà inoltre dedicata al Memoriale Italiano di Auschwitz (1978-80), opera che Pupino Samonà ha sempre considerato tra i lavori più importanti realizzati nella sua lunga carriera pittorica.
L’antologica “Pupino Samonà. EnergiaLuce 1950-2007” è un omaggio alla prolifica ed intensa produzione dell’artista che può definirsi “indipendentista” e che nonostante la sua scelta di restare ai margini del sistema dell’arte nel 2005 ha ricevuto il “Premio per la cultura - Sezione Arte”.

Saranno presentate le nuove acquisizioni  della collezione d’arte contemporanea della Fondazione Orestiadi di Gibellina, frutto delle donazioni degli artisti Letizia Battaglia, Giusto Bonanno, Gaetano Cipolla, Chiara Dynys, Ugo Ferrero, Gabriella Patti, Lorenzo Viviano.

L’artista americana Susan Kleinberg presenta la video installazione “Tierra Sin Males” già proposta alla Biennale di Venezia del 2009. Una video-performance nella cui proiezione, la terra della Kleinberg subisce rotazioni, fratture, blocchi, contro ogni possibile legge della fisica, fino a riproporre l’immagine centrale della clip: una linea di confine tra Messico e Stati Uniti, simbolo di un viaggio inteso non come fuga ma come passaggio verso la libertà.