Live Sicilia

UNIVERSITA'

I giovani del Pd a Lombardo: "Bocci il ddl Gelmini"


VOTA
0/5
0 voti

ddl gelmini, giovani, lombardo, pd, Le brevi
In una lettera aperta al Presidente della Regione Raffaele Lombardo, il Segretario dei Giovani Democratici di Palermo Giovanni Pagano chiede un impegno al Movimento per l'Autonomia per bocciare il DDL Gelmini sull'Università.

"Sulla base dei criteri “meritocratici” di assegnazione dei fondi premiali, gli atenei premiati con fondi aggiuntivi sono stati Bologna, Padova, Milano e Trento. Un'ennesima beffa per tutti i giovani siciliani che loro malgrado non hanno la possibilità di andare a studiare oltre lo stretto" scrive Pagano, che si chiede "È giusto penalizzare gli atenei con molti studenti fuoricorso senza che questo dato sia ponderato sulla base del fatto che nelle università del sud ci sono molti più studenti lavoratori, e quindi molti meno studenti a tempo pieno?"

La lettera si conclude con un accorato appello:"Il Partito Democratico, decidendo di sostenere il suo governo, ha assunto parecchi rischi, specie verso il proprio elettorato. Ma la politica, quella vera, quella che non teme di misurarsi con la sfida del cambiamento, è fatta di rischi. Me lo lasci dire tuttavia, anche il Movimento che Lei rappresenta dovrà assumersi l’onere di una scelta netta, come fatto in alcuni passaggi parlamentari. Aiuti l’opposizione al DDL Gelmini, aiuti il sistema universitario italiano ed in particolare siciliano, neghi i voti dei parlamentari del Movimento Per l’Autonomia a questo disegno scellerato di smantellamento del sistema formativo italiano!"

Nel corso della prossima seduta dell'Assemblea Siciliana è previsto all'Ordine del giorno il punto: "COMUNICAZIONI DEL GOVERNO IN ORDINE ALLE INIZIATIVE AVVIATE PER GARANTIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO E FRONTEGGIARE LA CRISI OCCUPAZIONALE CHE INVESTE IL SETTORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE IN SICILIA". In tale circostanza i Giovani Democratici chiederanno al gruppo parlamentare del PD la presentazione di una mozione in aula.