Live Sicilia

PALERMO

Dipendenti Policlinico in stato di agitazione


VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi, Palermo
Le organizzazioni sindacali dell'Università hanno proclamato lo stato di agitazione del personale del Policlinico e domani si terrà un'assemblea generale alle 10 in via Parlavecchio. Motivo della manifestazione è "la rottura delle trattative sul tema del salario accessorio - dicono i segretari della Flc-Cgil di Palermo, Maurizio Urbano, della Cisl Maurizio Ippolito, della Uil Luigi La Fata, e della Snals Giovanni Madonia - che dal 2005 viene erogato solo sotto forma di acconto ai 1.500 lavoratori, infermieri, tecnici di laboratorio, dirigenti tecnici e amministrativi". "Considerato il silenzio e l'indifferenza della direzione generale di fronte ai punti della vertenza deliberati in assemblea lo scorso 21 settembre - continuano - e al mancato pagamento degli istituti contrattuali, le organizzazioni sindacali sono state costrette a proclamare lo stato di agitazione". "Secondo noi, se aggiungiamo l'indennità di ateneo - concludono - servono 8 milioni di euro. Per il direttore generale Mario La Rocca bastano invece 2 milioni di euro. Hanno demandato al rettore la responsabilità di stabilire la quota che l'azienda deve recuperare".