Live Sicilia

Agrigento

Intimidazione al comando
della polizia municipale


VOTA
1/5
1 voto

agrigento, intimidazioni, polizia municipale, Agrigento, Cronaca
Impossibile per i vigili entrare al comando, le serrature sono state forzate. E' accaduto nella sede centrale del comando della polizia municipale di Agrigento. La prima volta è successo tra il sei e l'otto ottobre, come riferiscono dal comando. Alcuni impiegati sono andati per aprire gli uffici e hanno trovato l'amara sorpresa: delle chiavi sono state spezzate all'interno delle serrature. Ma non basta, l'episodio, infatti, si è riproposto oggi: un chiavistello forzato al punto da essere distrutto.

Alla municipale non hanno dubbi: si tratta di un atto intimidatorio. Del resto, da quanto apprende Livesicilia, le modalità sono tipiche dell'avvertimento. Il sospetto è che dietro il gesto ci siano una serie di attività svolte dagli agenti negli ultimi mesi. Controlli serrati su tanti fronti: l'abusivismo edilizio, quello del commercio su aree pubbliche, il rispetto dei passi carrabili. In particolare, però, i controlli a tappeto sono avvenuti sul fronte dei parcheggiatori abusivi che da mesi, nella Città dei templi, non hanno vita facile.

Il tutto, secondo la gente comune, coinciderebbe con il cambio di guardia ai vertici. Le attività di controllo, infatti, si sarebbero intensificate con l'arrivo, al comando della municipale, di Cosimo Antonica, già capitano dei carabinieri. Tra i cittadini - che mormorano senza dichiarare - non è escluso che le intimidazioni siano proprio dirette al comandante. Voci, però, non supportate da chi indaga. Le piste da seguire sono tante e variegate. Al momento il riserbo è assoluto.