Live Sicilia

FOTONOTIZIA

Ma che bella pubblicità


Nonostante una lunga polemica, il videogioco "Mafia 2" è uscito ed è in bella mostra nelle vetrine della libreria Mondadori di Palermo, nella centralissima via Ruggero Settimo (nella foto). Le critiche al videogame erano state bipartisan. "Lombardo citi per danni d’immagine gli ideatori del videogioco Mafia 2 che indegnamente associa la Sicilia al fenomeno mafioso arrecando un grave danno all’immagine all’Isola. Inoltre invito l’Assemblea regionale Siciliana a costituirsi parte civile del medesimo processo"


mafia 2, palermo, sicilia, videogioco, Cronaca
Nonostante una lunga polemica, il videogioco "Mafia 2" è uscito ed è in bella mostra nelle vetrine della libreria Mondadori di Palermo, nella centralissima via Ruggero Settimo (nella foto). Le critiche al videogame erano state bipartisan. "Lombardo citi per danni d’immagine gli ideatori del videogioco Mafia 2 che indegnamente associa la Sicilia al fenomeno mafioso arrecando un grave danno all’immagine all’Isola. Inoltre invito l’Assemblea regionale Siciliana a costituirsi parte civile del medesimo processo" aveva chiesto il capogruppo del Pdl-Sicilia a Palazzo dei Normanni, Giulia Adamo.

Anche chi siede nella poltrona di fronte, il capogruppo del Pd, Antonello Cracolici, aveva chiesto un intervento. “Ho visto la pubblicità di ‘Mafia 2’, sono rimasto disgustato. Serve a poco insegnare a scuola il valore della legalità e ricordare gli eroi uccisi per combattere Cosa nostra, se poi i nostri figli trascorrono ore davanti ad un ‘gioco’ che esalta i valori della mafia e allo stesso tempo fa a pezzi l’immagine della Sicilia: il governo regionale e quello nazionale devono intraprendere immediatamente ogni iniziativa istituzionale, politica e legale per impedire che si continui a veicolare in tutto il mondo, specie fra i ragazzi e attraverso un mezzo così persuasivo, l’equazione Sicilia-uguale-mafia”.

Nel trailer che annunciava l'avvento del videogioco, si vedeva, infatti, un mafioso parlare con cadenza siciliana sullo sfondo di una bandiera della Trinacria. Ecco subito fatta la facile equazione con la quale i siciliani sono conosciuti in tutto il mondo. E, nella più importante strada di Palermo, finisce in vetrina. In modo che i turisti non perdano l'orientamento.