Live Sicilia

Lo stabilimento di Termini

Fiat, c'è la Toyota, ma arriva la smentita


VOTA
0/5
0 voti

fiat, offerta, stabilimento, termini imerese, toyota, Cronaca
Si allarga la lista delle offerte per lo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Invitalia, l'advisor nominato dal ministero per lo Sviluppo per la valutazione dei potenziali acquirenti, avrebbe ricevuto nuove proposte da parte di gruppi stranieri, tra cui ci sarebbe anche
Toyota, il colosso giapponese, primo produttore mondiale di auto. La voce sul presunto interesse di Toyota per la fabbrica siciliana è confermata in ambienti istituzionali anche se non filtra alcun dettaglio. Il marchio giapponese era stato tirato in ballo come possibile cavaliere bianco di Termini Imerese già nel 2002, quando il Lingotto aveva manifestato l'intenzione di dismettere la fabbrica siciliana, poi "salvata" per le pressioni degli operai e dei sindacati, Al momento, le notizie ufficiali sono quelle emerse nell'ultimo incontro al ministero: una short-list di cinque gruppi, tra cui l'imprenditore Giammario Rossignolo, la Cape-Reva del finanziere Simone Cimino, la Engineering, il gruppo Ciccolella e la società di produzione cinematografia Einstein. Fiat ha deciso di chiudere lo stabilimento a fine 2011.

La Toyota "smentisce categoricamente" la notizia di un suo interesse per lo stabilimento Fiat di Termini Imerese che una nota di Toyota Italia definisce "assolutamente infondate".

"Apprendiamo da fonti di stampa che il colosso giapponese Toyota sarebbe interessato alla riconversione del polo industriale di Termini Imerese. Intendiamo puntualizzare che, allo stato attuale, presso gli uffici dell'advisor Invitalia non è pervenuta, ai sensi della procedura, peraltro nota, alcuna manifestazione di interesse riferibile al gruppo Toyota". E' quanto si legge in una nota di Invitalia. "Qualora, nei prossimi giorni, tale indiscrezione si dovesse tradurre in una effettiva manifestazione di interesse - afferma Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Invitalia - la nostra Agenzia, come ha sinora fatto, si riserverà di valutarla, ai sensi del percorso evolutivo intrapreso da tempo".