Live Sicilia

PALERMO

Cinquanta sordomuti protestano davanti alla Prefettura


VOTA
0/5
0 voti

palermo, preferttura, sordomuti, Le brevi
Una cinquantina di persone ha partecipato al presidio organizzato dall'Ente nazionale sordomuti (Ens) davanti la sede della Prefettura di Palermo per chiedere l'approvazione della legge sul riconoscimento della lingua dei segni. Manifestazioni e presidi si sono svolti in tutta Italia in occasione della mobilitazione nazionale promossa
dall'ente. "Chiediamo in base all'articolo 21 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità - dice la portavoce dell'Ens Palermo, Francesca Longo - il riconoscimento della persone sordomute come minoranza linguistica e la presentazione di un disegno di legge per riconoscere la lingua dei segni come lingua nazionale. Questa legge - continua - abbatterebbe le barriere che separano le persone sordomute dal resto della collettività". Secondo l'Ens sono 10 mila i sordomuti in Sicilia, 700 risiedono a Palermo.