Live Sicilia

Lombardo contro il sindaco di Palermo

"Cammarata? Come se non esistesse
La replica: "E lui che fa?""


VOTA
0/5
0 voti

cammarata, lombardo, palermo, Politica
"A Palermo non abbiamo un interlocutore. Nonostante le porte aperte alla Regione, il sindaco Diego Cammarata è come se non esistesse. Non chiede, non concorda nulla, ma questo non lo dico io è sotto gli occhi di tutti". Così il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, ha risposto ai giornalisti, a margine di una conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, sui rapporti tra il Governo e l'Amministrazione comunale di Palermo.

''Le dichiarazioni del presidente della Regione Raffaele Lombardo mi rincuorano molto''. Lo dice il sindaco di Palermo Diego Cammarata commentando con ironia le dichiarazioni del governatore. ''Leggo che la Regione è pronta ad intervenire per sostenere la città di Palermo - aggiunge - e se il problema di Lombardo è quello di avere ricordato tutte le cose che gli abbiamo chiesto negli ultimi due anni, senza ottenere alcuna risposta, sono pronto a farlo, una volta di più. Cosi' come sono pronto ad ascoltare Lombardo perché mi possa indicare una sola cosa fatta per la città di Palermo''. ''Spero solo che il risultato sia diverso da quello ottenuto finora - aggiunge -: negli ultimi due anni Lombardo non si è mai mostrato disponibile a mantenere gli impegni assunti a proposito delle risorse necessarie per la metropolitana leggera automatica, i sovrappassi pedonali sulla circonvallazione e il collettore nord-occidentale. Né l'ho mai visto impegnarsi per qualsivoglia iniziativa di governo a favore della città''. ''Intanto dia indicazioni a chi di competenza - conclude - ad effettuare i trasferimenti ordinari al Comune di Palermo nei tempi previsti. Dopo le dichiarazioni di oggi, sarei davvero rammaricato di scoprire che, una volta di più, Lombardo attacca per nascondere le proprie inefficienze e dimenticanze''