Live Sicilia

Su I Love Sicilia in edicola da venerdì

Palermo, i signori del centro storico


VOTA
0/5
0 voti

ardizzone, bevilacqua, centro storico, palermo, I Love Sicilia
Avvocati, imprenditori, professori universitari. E poi politici sia di destra sia di sinistra. Ma anche giovani coppie e single con una buona dote nel conto in banca. Sono loro i nuovi proprietari del centro storico di Palermo che si spartiscono la torta con i grandi immobiliaristi. I love Sicilia, il mensile di stile, tendenze e consumi, in edicola da venerdì 29 ottobre, traccia la mappa dei grandi possidenti, raccontandone gli investimenti e i dettagli delle operazioni già effettuate o in itinere.

In testa alla classifica, da sempre, c'è la Curia, seguita da privati del calibro del presidente dell'Autorità portuale di Palermo, Nino Bevilacqua (NELLA FOTO proprietario di almeno una ventina tra immobili e interi palazzi), o dell'editore Antonio Ardizzone. Ma anche i fratelli Giovanni e Salvatore Di Giovanni (proprietari della Torre e di Torre Normanna) e Alfonso Parlato Spadafora, amministratore dell’hotel Mediterraneo, che si sono aggiudicati il mastodontico edificio di piazza Borsa. Da più di dieci anni lavora sul centro storico anche Marco Giammona, che con la sua Sambuca costruzioni è uno dei pionieri della rinascita di questa fetta di Palermo.

Un fermento che contempla anche l'apertura di nuovi hotel, realizzati in palazzi di pregio. Qualche esempio? Palazzo Sitano in Corso Vittorio Emanuele, nei pressi di piazza Marina, sta per essere inaugurato come hotel a quattro stelle. Nuova di zecca è la residenza dell’Ersu, attigua a casa Professa, Student’s Hotel Ballarò, e in zona è stato di recente ultimato anche Palazzo Brunaccini, diventato una residenza di lusso per professionisti e uomini d’affari che si trovano temporaneamente a Palermo.