Live Sicilia

Tosi: "Lombardo uno di noi"

Secessione, la Lega esulta
Il Pd è in imbarazzo


Pol. ) Alla fine la "boutade" lombardiana sulla secessione è diventata un boomerang. La Lega ha colto l'opportunità al balzo. Dopo Borghezio, ecco Flavio Tosi, sindaco di Verona: "Raffaele Lombardo potrebbe essere uno dei nostri. Se il popolo siciliano riscopre l'orgoglio delle proprie radici, le cose cominceranno a funzionare meglio.

VOTA
0/5
0 voti

lega, lombardo, lupo, pd, secessione, tosi, Palermo, Politica
(Pol. ) Alla fine la "boutade" lombardiana sulla secessione è diventata un boomerang. La Lega ha colto l'opportunità al balzo. Dopo
Borghezio, ecco Flavio Tosi, sindaco di Verona: "Raffaele Lombardo potrebbe essere uno dei nostri. Se il popolo siciliano riscopre l'orgoglio delle proprie radici, le cose cominceranno a funzionare meglio. Veneti e siciliani hanno gli stessi obiettivi: onestà ed efficienza. Un popolo fiero si impegna di più a far funzionare le cose". Era stata concepita come una reazione anti-leghista e adesso i leghisti ci mettono il cappello. Con evidenti refluenze sugli equlibri regionali.
Il Pd, per esempio, è in imbarazzo serio nei confronti del governatore. Prima l'intervista all'Espresso con la sgradita selezione dell'ala maggioritaria e antimafiosa dei democratici, i "buoni" alleati col presidente. Poi la "sparata" sulla secessione, nel momento in cui il segretario, Giuseppe Lupo, si sforza di mediare tra bisogni territoriali e questioni nazionali. Cracolici usa una metafora bellica: "Difenderemo l'unità con i fucili e le baionette", dice a "Repubblica". Sperando che si possa mettere una pietra sopra alla questione secessionista.