Live Sicilia

CATANIA-GELA

"Rischio di altri crolli"


VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
''C'è il concreto rischio che altri viadotti sulla linea ferroviaria Catania-Gela possano crollare'' come avvenuto l'8 maggio scorso, in territorio di Niscemi. Lo scrive la procura della Repubblica del tribunale di Caltagirone, in una nota inviata ai sindaci dei comuni attraversati dalla tratta ferroviaria in questione. Il sindaco di Gela, Angelo Fasulo, ha perciò emanato un'ordinanza di chiusura degli accessi alle aree sottostanti ai viadotti ferroviari della linea Catania-Gela che ricadono nel territorio comunale gelese. Secondo la Procura calatina, alla luce delle verifiche effettuate dai Ctu emerge la sussistenza di pericoli di ulteriori crolli in altri tratti della linea.

''A questo proposito, per evitare rischi - ha detto Fasulo - si e' ritenuto opportuno interdire l'accesso alle aree sottostanti ad alcuni viadotti tramite una recinzione entro i confini dei terreni di proprieta' della Societa' Rete Ferroviaria Italiana Spa e per l'intera lunghezza dei viadotti''. ''Abbiamo immediatamente dato seguito alla segnalazione della Procura di Caltagirone per garantire la sicurezza dei nostri cittadini - ha aggiunto - ma, visti i disagi che inevitabilmente si creeranno per la viabilita', abbiamo richiesto la convocazione di una conferenza di servizi per avviare un controllo continuo e costante dei viadotti in maniera tale da consentire l'immediata riapertura di quei tratti che non sono a rischio di crollo''.