Live Sicilia

Caronia e la difesa del ministro

"Romano è con me
Basta con l'equivoco"



, Cronaca, Palermo, Politica
Il caso Caronia si arricchisce di una nuova puntata. Nei giorni scorsi, la rottura col sindaco Cammarata, il siluramento, una difesa del Pid che era apparsa tenue, la precisazione a Livesicilia del coordinatore Matteo Graziano. Oggi, Marianna Caronia torna sull'argomento e annulla una conferenza stampa prevista per domani.

Si parte da un intervento del ministro Saverio Romano, plenipotenziario del Pid: "Il Pid non ha scaricato il vice-sindaco di Palermo Marianna Caronia. La parlamentare rappresenta una delle figure più prestigiose del partito. La normale dialettica in un partito democratico come il Pid non può essere travisata, come non può essere travisato il disappunto sul modo di gestione da parte del sindaco, del rapporto tra leali alleati. Sarà salutare alla ripresa delle attività una serena riflessione per riprendere il cammino della piena collaborazione nell'interesse della città. Oggi più che mai,serve, da parte di tutti buon senso e responabilità".
"Le puntuali precisazioni del Ministro Saverio Romano  - si legge in un comunicato di Marianna Caronia -spazzano via ogni  equivoco sulla posizione assunta dal partito in relazione ai noti fatti che riguardano il mio aspro confronto col sindaco Cammarata. Dispiace che il Coordinatore Nazionale del PID sia stato costretto a intervenire personalmente su una vicenda locale e ciò  in seguito ad alcune dichiarazioni, spero rese in buona fede e non sotto dettatura,  di un “confuso” Coordinatore provinciale che non rispecchiano la realtà dei fatti, al contrario fedelmente riportati in un formale comunicato dello stesso Coordinamento provinciale discusso e concordato con tutti i partecipanti alla riunione dello scorso 8 agosto.
Le tante telefonate di solidarietà di moltissimi colleghi e le  precisazione del responsabile nazionale del Partito, il quale mi ha inoltre assicurato che in tempi brevissimi si svolgerà il richiesto confronto con Cammarata, fanno venir meno le ragioni per le quali avevo indetto una conferenza stampa per domani  11 agosto alle ore 11 che è pertanto annullata". Pace fatta?