Live Sicilia

monreale

Dalla Regione novantamila euro per restaurare il chiostro


VOTA
0/5
0 voti

abbazia, benedettini, chiostro, geatano gullo, missineo, Monreale, palermo, Politica, regione siciliana, Cronaca
"E' stato firmato il decreto di 90 mila euro per gli interventi di somma urgenza che serviranno a sistemare la copertura della parte nord del chiostro dei Benedettini di Monreale dove, nei giorni scorsi, si era verificato uno scivolamento. Grazie all'azione immediata del dirigente generale dei Beni culturali, Gedo Campo, e del Soprintendente di Palermo, Gaetano Gullo, abbiamo accorciato i tempi e prevediamo di consegnare i lavori nel giro di un paio di settimane". A darne notizia è l'assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Sebastiano Missineo, che ha precisato "di aver rispettato gli impegni predisponendo gli interventi con tempestività per garantire la migliore fruizione di un complesso museale famoso in tutto il mondo e che ci auguriamo venga al piu' presto inserito nel patrimonio dell'Unesco".

Il Chiostro, attualmente, "è visitabile - come spiega il Soprintendente per i Beni culturali di Palermo, Gaetano Gullo - ed è aperto ai turisti. Soltanto l'ala prospiciente la parte del tetto scivolato è stata transennata ma, per fortuna, il disagio sarà contenuto perchè contiamo di realizzare le opere di ripristino entro breve tempo. Vorrei puntualizzare ancora una volta che non c'è stato nessun crollo e nessuna incuria. Dalle prime indagini, infatti, sembra che una parte della copertura sia scivolata per cause riconducibili agli sbalzi termici".

Missineo ha anche annunciato "di aver individuato nel Po-Fesr 2007-2013 i fondi per la realizzazione del sistema antincendio e per il completamento dell'allestimento museale del Dormitorio dei Benedettini. Si tratta di circa 500 mila euro che, una volta espletate le complicate procedure burocratiche, dovrebbero consentire l'affidamento dei lavori entro i primi mesi del prossimo anno. Dopo oltre 14 anni di attesa, finalmente il Dormitorio dei Benedettini potrà essere restituito alla completa fruizione per dare un nuovo impulso all'economia turistica di Monreale e per diventare una delle tappe piu' prestigiose dell'itinerario arabo-normanno che speriamo diventi presto patrimonio dell'umanità".