Live Sicilia

quando il gatto non c'è...

Palermo, è allarme topi
nel salotto della città


VOTA
0/5
0 voti

palermo, topi, via notarbartolo, Cronaca, Palermo
Non è esattamente vero che per ora Palermo sia deserta. I palermitani sono al mare ma i topi... passeggiano. Siamo in via Notarbartolo e Maria Di Pietro residente della zona racconta: "Io abito in via Mascagni e dalle mie parte non ci sono topi, ci sono vere e proprie pantegane. E non soltanto nella mia via - aggiunge- ma anche in quelle vicine come via Cimarosa, via Boito etc... In più da quando sono state messe le campane per la raccolta differenziata nell'atrio entrano anche dentro il portone di casa". Racconta che questo non è il primo anno, che ci sono topi dalle parti di via Notarbartolo da almeno tre anni, ma d'estate aumentano. "Sarà il caldo", dice.

Perché in Sicilia molto si giustifica con "il caldo", se le temperature fossero più 'norvegesi' chissà come sarebbe spiegata la maggior parte dei fenomeni. "L'altro giorno mia figlia - continua Maria Di Pietro - ha scambiato uno di questi topi per un gatto, tanto era grande! Noi abbiamo sollecitato più volte sia l'Amia che l'ufficio d'Igiene, ma invano".

"Da noi a Milano queste cose non accadano mai. Non c'è neanche bisogno di farle le segnalazioni che già l'amministrazione ha provveduto": interviene un passante che parlava con la signora Di Pietro. Ecco. Giusto giusto. Il solito Palermo-Milano zero a dieci.

Entriamo nella famosa gelateria della via Notarbartolo (anche per uno scatto d'orgoglio) e anche qui i fratelli Cinà che per lavoro vengono ogni giorno raccontano dei loro incontri ravvicinati con gli inquilini "estivi" della via. Ognuno fa la propra villeggiatura. "I topi qui? Sopra i piedi ti camminano! Se ti fai un giro li vedi, non sembrano topi, ma conigli": dice Antonio Cinà- "I gatti non li cacciano neanche perchè si spaventano. Io li vedo sempre dalla parti della Stazione Notarbartolo".

Anche una passante racconta: "Ieri pomeriggio ho fatto una passeggiata e ne ho visti passare almeno dieci e belli grossi. È una cosa spaventosa, in via Cherubini li ho anche visti entrare dentro un portone, erano almeno tre".

Più avanti parliamo con altri commercianti della zona; Marina Brucato, commessa in un negozio della via dice: "Siamo invasi sia da topi che da scarafaggi. Quelli li abbiamo pure in negozio, fino a ieri ho trovato uno scarafaggio nel camerino, i topi invece li vedo sempre dalle parti della stazione perché per venire e tornare prendo ogni giorno la metro". Su un muretto più avanti c'è un gatto appisolato. Certo, se non dormisse... Sarà il caldo.