Live Sicilia

il cane abbandonato a bonagia

Tao sta meglio e se la caverà
Adesso si cerca una famiglia che lo adotti



Tao sta meglio e se la caverà. Il cane trovato a Bonagia, il 19 agosto, dentro un cassonetto della spazzatura sta rispondendo bene alle cure. I guaiti del setter, denutrito e ferito, avevano attirato l'attenzione di un passante. Accanto al quattro zampe c'era un cartello con la scritta “ti amo”, la grafia probabilmente era quella di un bambino.

“Il cane – spiega Alessandra Musso, responsabile della Lida di Palermo, l'associazione di volontariato che ha preso Tao in affido (nella foto insieme a Tao, fonte GeaPress) – reagisce alle cure abbastanza bene. L'appetito non gli manca, ha ripreso a camminare e fa passeggiate sempre più lunghe. La deambulazione non è molto pulita – aggiunge – ma questo potrebbe dipendere dall'età”. Tao ha all'incirca dieci anni. “Quando si nutre lo fa con dei movimenti ancora scoordinati e stereotipati come se fosse un animale da circo. Occorrerà indagare in tal senso”.

Il cane è seguito da un veterinario che gli sta somministrando una terapia a base di vitamine. È stata anche curata un'infezione, dopo l'intervento i globuli bianchi sono scesi e l'ematocrito è migliorato. “In poco tempo è ingrassato di cinque chili – continua Alessandra Musso -, ha voglia di giocare e di socializzare con gli altri cani. Quando sarà completamente ristabilito cercheremo qualcuno che voglia adottarlo”.

La storia di Tao ha fatto il giro dello Stivale, le cure sono state rese possibili anche grazie al popolo del web che, tramite il social network Facebook, ha conosciuto la sua storia e avviato una raccolta fondi per la terapia.