Live Sicilia

modica

Tre giorni in punta di dita
per il Festival del giornalismo


VOTA
0/5
0 voti

festival del giornalismo, modica, Ragusa, Zapping
Quattro giorni, sette workshop, un numero imprecisato di giornalisti, seminari e incontri. Sono questi gli ingredienti della terza edizione del Festival del Giornalismo di Modica, giunto alla sua terza edizione. La città della Contea, a partire da ieri, è in questi giorni sino al 28 agosto il collante di diverse esperienze giornalistiche provenienti da tutta Italia. Niente da invidiare al più pubblicizzato e collaudato Festival di Perugia: a Modica un gruppo di ragazzi ha messo in piedi una rassegna di prestigio con ospiti importanti.

Organizzato dai ragazzi dell’associazione “Il Clandestino” il Festival sarà pieno di momenti formativi per chiunque desiderasse conoscere più da vicino le tecniche dell’informazione e le storie di chi vive di giornalismo. Lo dimostra il workshop tenuto da Alfredo Faieta, esperto di Borsa e collaboratore de "Il Fatto Quotidiano", dedicato all'inchiesta economico-finanziaria. Un percorso che porta a scavare l’abc di un’inchiesta, partendo dalle fonti sino ai rapporti con la magistratura e le pubbliche amministrazioni.

Un altro momento formativo di prestigio sarà tenuto da Giacomo Di Girolamo, giornalista e collaboratore de "Il Sole 24 ore" ed "S", il quale presenterà le mille sfaccettature del giornalismo in provincia (tra radio, internet ed altro), tenendo il workshop "Ad altezza d'uomo". Tra le tematiche all'interno del programma del workshop la radio, l'importanza delle parole, costruire un portale di successo, scrivere della propria terra.

Il programma, consultabile sul sito del Festival, prevede anche gli interventi, tra i tanti, di Antonio Condorelli, Nicola Biondo, Attilio Bolzoni, Alfio Sciacca, Roberto Natale e Francesco Viviano. Gli incontri si terranno nell’atrio del palazzo comunale modicano, che accoglierà non solo i principali eventi ma anche gli stand di diverse associazioni con la vendita di prodotti, gadget, libri e giornali.

Ci saranno anche dei concerti previsti la sera, tra cui spicca quello di Claudio Lolli che si terrà domani. Gli organizzatori della manifestazione hanno lanciato l’iniziativa “compra un po’ di festival al prezzo di un caffè”, attraverso la quale mirano a raccogliere piccole donazioni da due euro per finanziare la buona riuscita dell’evento ed imbastire la quarta edizione.