Live Sicilia

AGRIGENTO

A Ferragosto avevano strappato a morsi un orecchio a un uomo, tre arresti


VOTA
0/5
0 voti

, Agrigento, Le brevi
Avrebbero organizzato una spedizione punitiva dopo che la notte di Ferragosto era stato negato loro di bere gratis. Lunedì 15, in tre hanno picchiato il gestore dello stabilimento balneare "Mariace" di San Leone, strappandogli a morsi il lobo dell'orecchio sinistro, e il pizzaiolo del locale. Stamani, la lsquadra mobile, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip D'Andria del tribunale di Agrigento, ha arrestato tre persone: Davide Cipolla, 23 anni, Guido e Nicolò Vasile, rispettivamente padre e figlio di 52 anni e 30 anni, tutti di Agrigento.

"Ad essere determinanti - ha spiegato il dirigente della Mobile Alfonso Iadevaia - sono state le testimonianze delle vittime dell'aggressione e di quanti, clienti, si trovavano all'interno del locale. E' il segnale dei tempi che cambiano e di una Agrigento che sta crescendo perché fino a qualche anno fa una collaborazione simile era impensabile". Il titolare dello stabilimento balneare è ancora ricoverato al reparto di Chirurgia plastica dell'ospedale Civico di Palermo. Davide Cipolla, alcuni anni fa, era stato già protagonista di un altro episodio di violenza: al viale della Vittoria di Agrigento, dopo una lite, conficcò un cacciavite in un occhio ad un suo coetaneo. Per questo era stato già arrestato per omicidio preterintenzionale.