Live Sicilia

palermo

Precari della scuola, la protesta continua
"Senza risposte sarà sciopero della fame"


VOTA
0/5
0 voti

palermo, precari della scuola, protesta, Cronaca, Palermo
La protesta dei precari della scuola si sposta in Prefettura. Ieri, un gruppo di docenti precari ha occupato l’ufficio del dirigente scolastico di Palermo, nella sede dell’ex provveditorato in via Praga. Oggi si sono spostati in via Cavour. I precari contestano gli ulteriori tagli previsti dal ministero dell’Istruzione per il prossimo anno scolastico.

"La settimana scorsa – spiega Salvo Altadonna, esponente di Idv – abbiamo presentato un documento ma non abbiamo ancora ricevuto risposte". I precari chiedono 200 posti in deroga per gli assistenti amministrativi, 300 per i collaboratori scolastici e 150 per gli insegnanti di sostegno.

"Niente di più e niente di meno rispetto all'anno scorso – aggiunge Altadonna – perché si tratta di numeri in pareggio di bilancio rispetto all'anno scorso. Ci sono 650 famiglie che rischiano di rimanere in mezzo alla strada".

I precari si sposteranno, verso mezzogiorno, al provveditorato perché ci saranno le convocazioni dei collaboratori e degli assistenti tecnici, e alle 15 a Palazzo d'Orleans per protestare davanti agli uffici della presidenza. Qualcuno preannuncia anche uno sciopero della fame.