Live Sicilia

La protesta

Fiat, blocchi a Termini Imerese


VOTA
0/5
0 voti

fiat, sciopero, termini imerese, Cronaca
Produzione ferma alla Fiat di Termini Imerese per lo sciopero indetto da Fim Fiom e Uilm che chiedono garanzie occupazionali per i 2.200 lavoratori, tra diretti e indotto, nell'ambito delle trattative con le società che dovrebbero subentrare al Lingotto a fine anno. Stamattina, giorno di rientro in stabilimento dopo le ferie estive e il periodo di cassa integrazione, gli operai si sono radunati in assemblea davanti i cancelli della fabbrica; un gruppo di lavoratori ha bloccato la statale 113, sono stati incendiati alcuni cassonetti della spazzatura. I lavoratori si sono poi spostati al museo di Termini Imerese dove hanno incontrato il sindaco Salvatore Burrafato. Domani è in programma una manifestazione degli operai davanti Palazzo d'Orleans, sede della Presidenza della Regione siciliana.