Live Sicilia

Offerte entro il 31 ottobre

Un albergo in stazione
Agrigento cerca privati


VOTA
0/5
0 voti

alberghi, privati, stazione agrigento, Cronaca, Economia
Stazione di Agrigento in cerca di privati. Dopo un periodo di inutilizzo, Rfi spa tramite la società partecipata Ferservizi ha deciso di aprire la porta agli imprenditori e consegnargli le chiavi degli immobili annessi alla struttura. Il boccone è ghiotto. In ballo c’è un albergo da 22 posti letto (un tempo utilizzato come foresteria per il personale), un ristorante con terrazza da 460 metri quadrati e un parcheggio all’aperto con una capienza di 110 posti auto. Oltre naturalmente agli uffici e ai locali commerciali. Il tutto a pochi chilometri dalla Valle dei Templi.

Il prezzo della locazione? Da 90 mila ero in su. È questa la cifra da cui si dovrà partire per partecipare all’asta pubblica i cui termini scadono il prossimo 31 ottobre, alle 12, così come si legge nel bando di gara che tra qualche giorno verrà pubblicato sul sito di Ferservizi. Il tutto in attesa che la stessa stazione ferroviaria torni operativa dal momento che i binari sono fermi dal giorno dopo Ferragosto per lavori di potenziamento sulla linea Agrigento-Palermo e Agrigento-Catania.

“La città della Valle dei Templi è fuori dal traffico ferroviario, sia per i passeggeri che per le merci”, osserva Angelo Bellante della Filt Gcil di Agrigento. “Secondo i programmi – aggiunge il sindacalista – i treni torneranno in circolazione i primi di novembre, mentre a fine dicembre dovrebbero ripartire anche quelli a lunga percorrenza. I tagli di Rfi a livello regionale hanno pesanti conseguenze sul territorio con la conseguenza che oggi da Agrigento è impossibile raggiungere Roma. Speriamo che l’affidamento ai privati della stazione di Piazza Marconi faccia parte di un più complessivo piano di rilancio della provincia, soprattutto dal punto di vista dei trasporti e del turismo”.