Live Sicilia

tecnologia

Grande attesa a Catania
per il primo Apple Store siciliano


VOTA
0/5
0 voti

, Catania, Zapping
C'era chi ha atteso tutta la notte, dormendo in macchina, nel parcheggio del centro commerciale per l'apertura del primo Apple Store in terra siciliana. L'evento, che ha attirato al pari di un concerto rock, centinaia di giovani da tutta l'isola si è svolto nel centro commerciale "Sicilia", la famosa "Tenutella" finita nell'occhio del ciclone durante le prime fasi dell'inchiesta Iblis, che ha il privilegio di ospitare lo store Apple più a sud d'Italia, l'unico nel meridione dopo quello di Napoli. I primi della fila ci confidano di non aver chiuso occhio pur di arrivare di buon mattino per prendere i posti migliori: "Veniamo da Giarre - ci dicono con Iphone in mano - e siamo appassionati del marchio e avere un centro del genere così vicino casa è molto bello".

L'Apple Store oltre ad essere un punto vendita rivoluzionario sarà anche un vero e proprio centro assistenza, in grado di organizzare seminari, corsi e workshop su tutto ciò che riguarda il mondo della mela creato da Steve Jobs, una sorta di guru per tutti i ragazzi in fila, capace con i suoi discorsi infarciti di ottimismo di riscuotere molti più consensi di un qualsiasi politico. Visto da vicino il mondo Apple nella visione della quasi totalità dei ragazzi è qualcosa di diverso e armonico. Si vede già dalla mattina quando i circa 70 impiegati del negozio etneo distribuiscono sorridenti caffè e cornetti caldi, oppure quando accolgono i giornalisti spiegando ogni minimo dettaglio dello store.

Quest'ultimo, che è su un piano soltanto, non ha oggetti in vetrina né barriere di alcun genere: tutti i prodotti sono accesi a disposizione dei clienti che li possono provare e usare a loro piacimento. Tra l'altro, con una particolare applicazione, si potranno chiamare gli addetti del punto vendita senza bisogno di spostarsi dal prodotto. Alle dieci in punto il momento che molti ragazzi aspettavano è arrivato: la porta dello store si apre e un corridoio umano accoglie tra applausi e sorrisi i primi "clienti" che hanno ricevuto in regalo un oggetto diventato di culto, la maglietta con la mela morsicata. E dopo tanta attesa migliaia di dita toccheranno i touch screen immacolati progettati da Steve Jobs.