Live Sicilia

l'annuncio di di girolamo

Pd, al via le prove tecniche di alleanze
per le amministrative di Palermo


VOTA
0/5
0 voti

centrosinistra, palermo, pd, terzo polo, Palermo, Politica
È stata una settimana politicamente intensa, non ci sono dubbi. La direzione regionale del Pd, il caos nella maggioranza di governo, che ha mostrato le proprie crepe in occasione della seduta 'di fuoco' sulla mozione di censura a Massimo Russo, il meeting del Pdl, prima uscita pubblica di Angelino Alfano in Sicilia dopo l'investitura al vertice del partito, che rilancia l'apertura all'Udc. Senza contare l'insurrezione da parte dei partiti di centrosinistra per quanto emerso in direzione regionale del Pd in merito all'alleanza col Terzo Polo e all'ipotesi di governo politico con Lombardo. “Le nostre strade si dividono da quelle del Pd” hanno annunciato il mattino seguente Sel e Idv.

Intanto Rita Borsellino ci riprova e rivolge l'ennesimo appello all'unità della sinistra, bacchettando il partito in cui è stata eletta – correndo da esterna – a Bruxelles. “Dopo lo sfascio degli ultimi dieci anni di giunte di centrodestra – ha detto – le prossime amministrative rappresentano una grande occasione per il centrosinistra palermitano. Per coglierla, occorre ritrovare l’unità, ripartendo dalla primarie e da un programma partecipato, elementi capaci di accomunare in un unico grande progetto le forze politiche e quelle sociali, i movimenti civici e gli elettori”. Un'esperienza, quella dell'alleanza dei democratici con Lombardo, che l'eurodeputata bacchetta duramente: “ha provocato solo emorragie di consensi – dice – e confusione tra gli elettori”.

Ma il Pd ha scelto la sua strada e la porta avanti. Nonostante i timori sul fidanzamento tra Casini e Alfano, nonostante i tanti mal di pancia e le spaccature interno. Nonostante i tanti alt lanciati dalla sinistra. Così il segretario cittadino dei democratici, Enzo Di Girolamo, rilancia: “Dalla prossima settimana inizieremo gli incontri del ‘tavolo per Palermo’: l’obiettivo è costruire un’alleanza fra il centrosinistra e il Terzo polo per cacciare chi ha distrutto la nostra città”.

Di Girolamo aggiunge che è necessario “superare egoismi e personalismi. È il momento di sederci tutti insieme e organizzare primarie di coalizione prima possibile, già entro dicembre: questo è il percorso indicato, attraverso una decisione presa in maniera unitaria, dalla direzione provinciale del Pd riunitasi ieri. Per il bene di Palermo - conclude Di Girolamo - mettiamo da parte le ambizioni personali e diamo vita ad un’alleanza larga, aperta, forte e unita”.